Mobile Word Congress Barcellona 2016

In Norvegia si studia per diventare campioni di DOTA 2 e LoL

Una scuola norvegese ha avviato un programma per insegnare agli studenti come giocare agli e-sports. I corsi si concentreranno su giochi come Dota 2 e LoL.

Una volta gli studenti dovevano stare attenti a non farsi beccare a giocare in classe, magari mentre il professore spiegava una materia un po' più noiosa delle altre. Ora in una scuola norvegese non ci sarà più bisogno di nascondersi, visto che i videogame sono diventati una materia di studio.

Merito dell'iniziativa della Garnes Vidaregåande Skole, una scuola superiore pubblica di Bergen che ad agosto ha cominciato ad insegnare ai suoi studenti come diventare campioni di e-sports.

garnes e sports

Gli studenti che partecipano al programma, della durata di tre anni, hanno la possibilità di studiare questa particolare "materia" per cinque ore a settimana, ma non si tratta soltanto di divertirsi davanti a un monitor. Il corso prevede infatti 90 minuti di esercizi fisici ottimizzati per i videogiochi e finalizzati a migliorare i riflessi, la forza e la resistenza.

Ogni classe è divisa in due gruppi: mentre 15 studenti giocano altri 15 svolgono attività fisica. Ovviamente la scuola può contare su un'aula creata appositamente per questo corso e attrezzata con sedie gaming e PC di fascia alta con schede video Nvidia GeForce GTX 980 Ti, come si legge sulla pagina Facebook del programma.

La scuola non ha ancora deciso quali giochi faranno parte dei corsi di studio. L'idea è di concentrarsi su due titoli nel primo anno, e fra i contendenti troviamo Dota 2, League of Legends, Counter-Strike: Global Offensive e Starcraft II.

Grahl Johnstad, direttore del dipartimento scientifico dell'istituto, spiega che gli studenti saranno valutati in base alle loro competenze sulla conoscenza dei giochi, ma anche su temi come comunicazione, cooperazione e abilità tattica. Per ulteriori informazioni potete leggere l'intervista completa di Johnstad pubblicata su DotaBlast.

facebook