Mobile Word Congress Barcellona 2016

iPhone 6, torna l'incubo dell'errore 53

Un articolo del Guardian ha contribuito a fare luce sulle cause del famigerato errore 53 che in determinate situazioni blocca irrimediabilmente gli iPhone 6, rivelandone anche le cause. Se riscontrate il problema contattate immediatamente il supporto ufficiale Apple.

I possessori di iPhone 6 hanno un nuovo incubo, l'errore 53, un problema che sembra colpire gli smartphone in cui display o tasto home siano stati sostituiti a seguito di rottura da personale non autorizzato da Apple e su cui in un secondo momento sia stato effettuato un aggiornamento all'ultima versione del sistema operativo iOS 9.

Grazie a un articolo del Guardian e alle spiegazioni fornite allo stesso da Apple ora si conoscono anche i motivi di questo comportamento anomalo, già molto discusso nel Web ma di cui si ignoravano le cause, che sembrano essere legate a un delicato problema di sicurezza. 

Antonio Olmos

Il giornale inglese è partito da un caso emblematico in questo senso, quello di Antonio Olmos, giornalista che nelle scorse settimane stava seguendo la crisi dei rifugiati in Macedonia. A causa di una caduta del suo iPhone 6 con conseguente rottura dello schermo, Olmos è stato costretto a farsi riparare lo smartphone al di fuori del circuito ufficiale dell'assistenza o degli Store Apple.

Nei giorni successivi all'intervento tutto sembrava funzionare perfettamente, tuttavia tornato a casa in Inghilterra ed effettuato l'aggiornamento all'ultima versione del sistema operativo iOS 9, Olmos ha visto comparire a schermo il temuto avviso, che ha trasformato il suo smartphone in un fermacarte. In seguito, recatosi in un Apple Store di Londra, Olmos ha scoperto che il problema non era risolvibile, ed è stato costretto a spendere altre 270 sterline per la sostituzione dello smartphone bloccato.

iPhone 5 broken screen fix nyc1

Stando a quanto spiegato da un portavoce Apple tutto sarebbe legato a un problema di sicurezza:

"Proteggiamo i dati relativi alle impronte digitali utilizzando una enclave protetta, abbinata in modo univoco al sensore Touch ID. Se un iPhone viene riparato da un centro autorizzato Apple o in un Apple Store con interventi che coinvolgono il sensore touch ID, l'accoppiamento sarà nuovamente validato. Questo controllo assicura che il dispositivo e le funzioni di iOS relative a touch ID restino sicure. Senza questo abbinamento univoco invece il sensore Touch ID potrebbe essere sostituito da uno contraffatto, garantendo a malintenzionati l'accesso all'enclave protetta in cui sono custoditi i dati. Se quindi iOS rileva che l'associazione non riesce, Touch ID ed Apple Pay sono disattivati in modo che il dispositivo resti sicuro".

Al momento non sembra esserci alcuna soluzione per sbloccare da soli il dispositivo. Se siete stati anche voi colpiti dall'errore 53 l'unica cosa che potete fare è seguire il consiglio di Apple stessa e contattare immediatamente il supporto ufficiale.