iPhone in crash totale il 1 gennaio 1970

Un bug in iOS 8 e successivi manda in crash il dispositivo se si imposta la data manualmente sul primo gennaio 1970. Non c'è un pericolo immediato per gli utenti, ma qualcuno potrebbe cadere vittima di scherzi non particolarmente simpatici.

È stato scoperto un curioso bug in iOS (versione 8 e successive): se si imposta la data al 1 gennaio 1970 il sistema operativo si blocca del tutto, al punto che è necessario portarlo in assistenza. A quanto pare non è possibile nemmeno usare la modalità di ripristino o la DFU.

A diffondere la notizia è stato Zach Straley su YouTube, con un video che in un giorno ha accumulato poco meno di 200.000 visualizzazioni. Non è un difetto particolarmente minaccioso, dopotutto per evitarlo è sufficiente lasciare le impostazioni predefinite, cioè la regolazione automatica di data e ora. A meno che non siate viaggiatori del tempo ed esperti nell'uso del TARDIS.

iphone date setting

In realtà potrebbe accadere che le persone comincino a farsi scherzi di cattivo gusto. Magari qualcuno chiede aiuto perché un'app si è bloccata, e l'altro risponde che la soluzione è cambiare manualmente la data. Cose che succedono di continuo. Per esempio qualche giorno fa alla streamer BrittanyVenti è stato suggerito di cancellare la cartella System32 in Windows, con le conseguenze che si possono immaginare.

Scherzare tavolta può essere divertente ma senza esagerare. Spingere qualcuno a danneggiare un dispositivo costoso, che si usa tutti i giorni, va oltre i limiti della decenza. Piuttosto, fate qualcosa di utile: avvertite amici e conoscenti del pericolo che incombe andando a ritroso nel tempo fino al fatidico 1 gennaio 1970!