Mobile Word Congress Barcellona 2016

iTunes Radio viene inglobata a pagamento in Apple Music

Lanciato nel 2013 come servizio di streaming musicale gratuito, iTunes Radio si appresta a lasciare spazio ad Apple Music e, più precisamente, a Beats 1. Il tutto, ovviamente, sarà offerto a pagamento.

iTunes Radio, il servizio gratuito di streaming lanciato qualche anno fa da Apple, sarà inglobato da Apple Music e diventerà a pagamento. Il passaggio – non indolore per gli utenti-  avverrà il prossimo 28 gennaio, quando Beats 1 diventerà l'alternativa gratuita.

"Stiamo rendendo Beats 1 la nostra unica radio gratuita. Inoltre con l'abbonamento Apple Music, gli ascoltatori potranno accedere a dozzine di stazioni radio curate dal nostro team di esperti musicali, che coprono una vasta gamma di generi", afferma Apple.

Per continuare a usare il servizio occorrerà pagare l'abbonamento a Apple Music ma, come anche confermato dall'azienda, gli utenti potranno usufruire di tre mesi di prova gratuita prima di iniziare a pagare. Naturalmente – come avviene per altre piattaforme analoghe come Spotify – si potranno effettuare salti illimitati dei brani senza dover ascoltare intermezzi pubblicitari.

itunes radio

Probabilmente coloro che usavano iTunes Radio resteranno interdetti davanti a questa notizia, ma del resto era una mossa prevedibile da parte di Apple. Apple Music, al momento del suo lancio, offriva un servizio di radio on-demand simile e la posizione di iTunes Radio iniziava chiaramente a diventare "di troppo". La via dell'integrazione è quindi sensata, anche se la gratuità resterà un ricordo.

Per noi italiani cambia poco visto che iTunes Radio non è mai approdato in Italia, almeno in via ufficiale. Nel frattempo pare che Apple Music stia godendo di ottima salute, con oltre 10 milioni di abbonati dal suo lancio.