L'iPad 2 ha la potenza di un super-computer anni '80

Piotr Luszczek, Direttore delle Ricerche all'Università del Massachusetts, ha eseguito test approfonditi sul tablet Apple per verificarne la potenza di calcolo. Secondo i risultati dei benchmark l'iPad 2 è potente quanto il Cray-2, il supercomputer vettoriale più potente del 1985.

L'iPad 2 è potente quanto un supercomputer degli anni '80. Questa curiosa informazione è stata divulgata da Piotr Luszczek, direttore delle ricerche presso l'Università del Massachusetts, che ha esposto i risultati alla conferenza IEEE High Performance Extreme Computing.

Luszczek ha studiato a fondo l'hardware del tablet Apple tramite benchmark mirati a valutare le prestazioni di ogni singolo componente. Successivamente si è impegnato nello sviluppo di uno script in Phython e nel trovare le routine in Assembly per trovare quelle più efficienti per il suo test.

Dopo aver completato il software ha ottenuto come risultato 2 GFlops al livello di programmazione più basso possibile. Questo valore, se si tiene conto di usare un iPad 2 appena uscito dalla fabbrica e calcolando che iOS non è ottimizzato tanto quanto il test di Luszczek, è paragonabile a quello del supercomputer Cray-2 del 1985.

L'iPad 2 è potente quanto un supercomputer degli anni '80 - Clicca per ingrandire

Il Cray-2 è stato il supercomputer vettoriale più potente al mondo, con una potenza di 1.9 GFlops. È stato impiegato all'interno del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti, oltre che per la ricerca nucleare e quella sull'energia.

Piotr Luszczek ha poi anche eseguito lo stesso benchmark sul primo modello del tablet Apple e su quello di terza generazione. L'iPad "1" è  leggermente meno potente del Cray-1 (predecessore del Cray-2), mentre l'ultimo è più potente del Cray-2.

Tra qualche anno avremo le rane tessellate del trailer di Crysis 3 sui nostri smartphone?

I test dello scienziato fanno capire quanto si siano ridotti i tempi dell'evoluzione tecnologica. Il Cray-1 è stato seguito dal Cray-2 dopo dieci anni, mentre ne sono bastati due nel settore mobile odierno per compiere lo stesso passaggio di prestazioni. Di fronte a questo esperimento possiamo solo chiederci che potenza avranno i nostri tablet o smartphone tra qualche anno. Chissà che non riusciremo a giocare a Crysis 3 tra pochi anni sui nostri potenti smartphone.