La GDC celebra Satoru Iwata con un tributo commovente

L'opera dedicata a Iwata è stata animata da David Hellman e Raber Umphenour, con l'aiuto di Chris Kohler e l'accompagnamento musicale di Shawne Benson.

L'11 luglio 2015 il mondo dei videogiochi, e non solo, ha pianto il quarto presidente di Nintendo Satoru Iwata, morto a soli 55 anni a causa di un cancro. Ieri, in occasione della premiazione dei giochi migliori dell'anno svoltasi alla GDC, è stato mostrato un toccante filmato per ricordarne la scomparsa. 

Iwata era prima di tutto un programmatore molto informato sullo sviluppo, ma dentro di sé era un giocatore come tutti noi, come lui stesso ha affermato nel 2005 proprio dal palco della Game Developers Conference. Il commovente tributo celebra l'uomo capace di ispirare generazioni di game designer e rivoluzionare le piattaforme da gioco della casa di Kyoto.

La sua visione, improntata sull'importanza del software e sull'innovazione, ha permesso a Nintendo di incrementare il suo business, puntando prima sul Nintendo DS, e successivamente sul Wii. Quest'ultimo si è sottratto allo scontro diretto con PS3 e Xbox 360 andando a conquistare una fascia di mercato completamente diversa. Ha avuto il pregio di portare i videogiochi anche nelle case di chi non ne aveva mai giocato uno. 

Nonostante Nintendo sia stata molte volte additata come una società troppo chiusa, Iwata si è reso protagonista di due format video molto interessanti che hanno mostrato al pubblico lati spesso nascosti. Il primo è Iwata Asks, o Iwata Chiede, un classico dietro le quinte dove l'ex presidente di Nintendo pone domande agli sviluppatori di un certo gioco; l'altro è il Nintendo Direct con cui la società giapponese comunica ai fan le novità, e di cui Iwata era uno dei volti più comici e apprezzati.

Satoru Iwata

Wii U non ha avuto lo stesso successo della sorella maggiore. La società ha dovuto affrontare ingenti perdite per poi risollevarsi dopo quattro anni soprattutto grazie alle vendite del New 3DS, di titoli come Pokémon, e all'introduzione degli amiibo. A sorpresa l'ultimo annuncio di Iwata ha proiettato Nintendo nel mercato mobile. La prima app sviluppata per iOS e Android sarà Miitomo, a breve disponibile.