La videocamera eyeCam per pazzi scatenati sfida GoPro

eyeCam è la nuova videocamera per sport estremi presentata in anteprima a Photoshow 2012. Stile e impostazione di base la pongono in diretta concorrenza con i modelli GoPro.

eyeCam, distribuita in Italia da Poliphoto, è una videocamera compatta dedicata alle riprese durante la pratica di sport estremi (sci, immersioni, motociclismo e quant'altro); concettualmente, si tratta di un prodotto simile alle note GoPro.

Una tra le pochissime vere novità viste a Photoshow 2012, la eyeCam appare interessante tanto per caratteristiche quanto per la gamma di accessori. I produttori hanno evidentemente fatto tesoro dello studio della concorrenza, individuando proprio negli accessori il punto di forza di questo tipo di prodotto. eyeCam sarà così disponibile con supporti dedicati per biciclette/moto, auto, sci e caschi, e include l'immancabile custodia impermeabile (fino a ben 60 metri di profondità) che la protegge da urti, pioggia e fango.

La videocamera si basa su un sensore CMOS da 8 Mpixel e registra alle risoluzioni 1080i/1080p, 960p e 720p a 60/30/30/60 fps. Offre un angolo visivo molto ampio, pari a 175 gradi - quasi un "fish-eye" e comprende telecomando e un pratico modulo LCD staccabile (che può rivelarsi prezioso per puntare la videocamera nella giusta direzione prima di iniziare la ripresa).

Senza il monitor, pesa circa 90 grammi e misura 60 x 51 x 42 mm, assicurando un'autonomia di ripresa di circa 2 ore. Rispetto al più noto concorrente, con cui si deve confrontare ogni prodotto di questo tipo, la eyeCam difetta di una modalità al altissima velocità (120 fps a risoluzione ridotta) e della possibilità di variare l'angolo di ripresa, ma in compenso offre un angolo massimo più ampio di 5 gradi e viene offerta a un prezzo interessante considerata la dotazione: il listino per il prodotto completo dovrebbe infatti attestarsi appena sotto i 300 euro.