Leap 3D è il sensore di movimento 100 volte meglio di Kinect

Leap Motion, una piccola azienda statunitense, ha messo a punto Leap 3D , un sistema basato sul rilevamento dei movimenti con una precisione cento volte superiore a quella del Kinect. Oltre che per giocare, è adatto per modellazione 3D e fare disegni di precisione.

Leap Motion ha presentato Leap 3D, un sistema di controllo tridimensionale basato sui movimenti delle mani che promette un rilevamento delle gesture con una precisione di circa 0,01 millimetri, che equivale a 100 volte di più del Kinect. A differenza dell'approccio di Microsoft, Motion Leap ha creato un'area di lavoro tridimensionale di circa quattro metri cubi. Il tutto grazie a un piccolo dispositivo USB con sensori e telecamere abbinato al software prodotto da Leap Motion, che è in grado di monitorare più oggetti contemporaneamente e di riconoscere le gesture.

Leap 3D

Nella demo si vede un sistema Apple su cui si può navigare in Internet utilizzando un solo dito, scrivere, fare disegni di precisione e modellazione 3D e persino giocare. Da quello che si vede sembra inoltre che il sistema sia anche capace di riconoscere gli oggetti che l'utente tiene in mano.  Il sistema così com'è stato progettato sarà compatibile sia con Windows sia Mac OS X.

Il sistema accetta anche selezioni tipiche dei dispositivi touchscreen, come per esempio il pinch-to-zoom. Stando a quanto scrive Cnet, che ha scritto un articolo approfondito su questo prodotto, finora gli sviluppatori hanno creato giochi e altri software basati sul motion control per Kinect, un prodotto ottimo per ballare, lottare e fare giochi sportivi.

Leap 3D però va oltre perché è in grado di rilevare qualsiasi gesto delle dita con una sensibilità di gran lunga superiore, pertanto si presta anche per applicazioni indirizzate, per esempio a chirurghi, architetti e ingegneri. Fra le attività che Cnet segnala ci sono l'interazione con un modello 3D in argilla, il disegno di precisione in due o tre dimensioni, la manipolazione complessa di informazioni 3D e la firma di documenti digitali, fatta semplicemente "scrivendo nell'aria".

Leap Motion è una startup, ma dispone dei finanziamenti che le consentiranno di terminare lo sviluppo e mettere in vendita il progetto a inizio 2013, al prezzo accessibile di 69,99 dollari

In ogni caso se qualcuno ha idee valide per sviluppare applicazioni basate su questo sistema e le competenze tecniche per concretizzarle Leap Motion ha messo a disposizione l'SDK. Il numero uno di Leap Motion Michael Buckwald ha infatti spiegato che l'intenzione dell'azienda è di "creare un ecosistema di sviluppatori attivi" che creino "applicazioni capaci di trasformare radicalmente il modo in cui le persone interagiscono con il loro sistema operativo o navigano nel web, nello stesso modo in cui l'ha fatto il mouse. Questo significa che la trasformazione riguarda tutti, dal caso d'uso più semplice fino alle situazioni più avanzate che si possono immaginare per la tecnologia informatica".

In sostanza Leap Motion intende ripercorrere le orme di Kinect e mettersi - in questo caso fin da subito - nelle mani degli sviluppatori. Buckwald sostiene infatti che "le possibilità d'impiego di questa tecnologia sono così tante che l'apertura agli sviluppatori può solo farle acquistare valore. Pensate a cosa sarebbe successo se il mouse fosse stato una tecnologia chiusa".

Al momento l'azienda ha già ricevuto oltre mille richieste da parte degli sviluppatori, e si prevede che ne arriveranno molte altre, tant'è che Leap Motion sta pianificando per il futuro di realizzare tra 15 e 20 mila kit di sviluppo gratuiti. Qualcuno è interessato?