LG 55EM9600, TV OLED da 55 pollici a luglio a 8000 euro

Si chiama 55EM9600, e sarà probabilmente il primo TV OLED a raggiungere il mercato. Accadrà a luglio, nell'unica diagonale per ora prevista di 55 pollici. Il prezzo, intorno agli 8000 euro, non è certo popolare ma non sorprende.

LG ha scelto la cornice di Montecarlo per alzare il sipario sul suo 55EM9600, schermo TV OLED da 55 pollici all'avanguardia della tecnologia. L'azienda sudcoreana sarà, con tutta probabilità, il primo brand a portare un grande schermo OLED nelle case dei clienti europei, nella "seconda metà dell'anno" secondo il comunicato ufficiale (tradotto: appuntamento a luglio). E ne va, giustamente, orgogliosa. 

Queste le parole di  Havis Kwon, Presidente e CEO di LG Home Entertainment: "Nella storia della televisione ci sono state poche innovazioni di impatto paragonabile a quello delle OLED TV. Lo chiamiamo il televisore definitivo, perché supera ogni aspettativa e immaginazione in termini di qualità d'immagine e design. Quest'anno, abbiamo intenzione di rendere LG sinonimo di OLED".

Il 55EM9600 è già stato in qualche modo anticipato al CES, ma ora lo si conosce nella sua veste definitiva. La tecnologia usata è WRGB, cioè con sub-pixel bianco tra i canonici RGB, che secondo LG rende i colori più vibranti ma anche più riposanti per l'occhio umano.  

Non necessitando della retroilluminazione, poi, gli schermi OLED possono non solo garantire un nero "di riferimento", ma anche essere particolarmente sottili e questo modello lo dimostra perfettamente con i suoi soli 4 mm di spessore, ottenuti grazie a una speciale plastica rinforzata con fibra di carbonio. La cornice, dal canto suo, misura solo 1 mm.

Tutta l'elettronica è contenuta nella base, collegata al pannello tramite un cavo in fibra ottica e un elemento in plexiglass trasparente che da l'impressione ottica di uno schermo fluttuante nel vuoto. 

Tutto il televisore pesa solo 10 Kg, il pannello 7 Kg e, grazie alla fibra, può essere posto anche a notevole distanza dalla base, ad esempio appeso a parete con il centro di controllo mimetizzato in un mobile sottostante. Nella parte destra della base si trovano alcuni I/O, tra cui 3 porte USB e uno slot CI+.

Lo schermo supporterà naturalmente il 3D, tramite tecnologia Cinema 3D (passiva) di LG che utilizza occhiali polarizzati e filtro FPR. Il comunicato ufficiale non parla di prezzo, ma pare ormai certo che questo si attesterà intorno agli 8000 euro per il mercato europeo. Non poco in assoluto, ma meno di quanto atteso fino a ieri - si parlava di 1000 euro in più.