LG, il prototipo di OLED si piega come un giornale

L'OLED da 18 pollici sottile meno di 1 mm e avvolgibile su se stesso come un foglio di carta è quello che tutti stiamo davvero aspettando, ma si tratta ancora di un prototipo che non sarà pronto per diversi anni ancora.

Di rivoluzioni, più o meno annunciate, delle nostre abitudini tecnologiche, nell'ultimo decennio ce ne sono state diverse ma solo qualcuna è riuscita davvero a incidere, cambiando per sempre la nostra percezione e il livello delle nostre aspettative, ad esempio l'avvento del touch. 

La prossima rivoluzione, che tutti stiamo davvero aspettando, sono i display pieghevoli. Non semplicemente curvi o anche flessibili come già ne abbiamo visti negli ultimi anni, ma completamente avvolgibili su se stessi, come un foglio di carta in pratica. Una soluzione che consentirà lo sviluppo di tutta una nuova serie di dispositivi con funzioni, design e capacità che a stento possiamo immaginare. 

lg rollable display

 LG ha dato al CES di Las Vegas un assaggio di tutto questo, ma siamo ancora lontani dalla commercializzazione. Si tratta di un OLED da ben 18 pollici, sottile meno di 1 millimetro e capace di essere piegato e ripiegato come fosse un giornale o quasi, ma ci sono ancora diversi limiti. 

Quello che poteva essere manipolato dal vivo infatti era un'unità non funzionante, mentre quella esposta nella teca era funzionante ma così fragile da non poter essere utilizzata senza un assistente, pena il rischio di romperla. La risoluzione inoltre al momento è bassissima, appena 810 x 1200 pixel su una diagonale di 18 pollici. 

Insomma, quello offerto al CES da LG è stato solo un assaggio di un futuro affascinante quanto ancora molto, molto lontano nel tempo.