Lo zoom Tamron 24-70 2.8 venduto a circa 1200 euro

Il primo zoom normale Tamron per reflex APS-C e Full frame ad alta velocità sarà disponibile da fine mese negli USA a poco meno di 1300 dollari.

Tamron USA ha annunciato il prezzo al pubblico del suo nuovissimo SP 24-70mm F/2.8 Di VC USD (Model A007), disponibile dal 26 aprile con attacco Canon e Nikon: 1299 dollari. Ci attendiamo di conseguenza un prezzo di listino in euro inferiore a 1200, e di poter acquistare l'ottica nei negozi specializzati a poco più di 1000.

Non poco in assoluto, ma data la categoria del prodotto, non ci si poteva attendere molto meno. Il Tamron SP 24-70mm F/2.8 Di VC USD è il primo zoom normale ad elevata luminosità, stabilizzato e con motore ultrasonic, a poter competere con gli equivalenti professionali di Canon e Nikon (comunque non stabilizzati), vale a dire il Canon EF 24-70mm 1:2.8L USM e il Nikkor AF-S 24-70mm f/2.8G ED.

Per la cronaca, l'ottica Canon (che è stata recentemente aggiornata con un nuovo modello di cui attendiamo di conoscere il prezzo), ha un listino di circa 1550 euro. L'ottica Nikon si trova nei negozi al momento in cui scriviamo (garanzia ufficiale Nital) a 1750 euro.

Le caratteristiche dell'ottica Tamron sono indubbiamente interessanti: Zoom normale 24-70mm con apertura f/2.8 costante, dotata di stabilizzatore ottico (VC, Vibration Compensation) e motore ultrasonico USD che ammette la correzione manuale della messa a fuoco anche con AF inserito.

Il sistema VC è stato appositamente adattato per questa lente. Nella versione standard del Tamron VC, infatti, è il magnete a essere collegato agli elementi mobili, ma in questo caso, per ridurre le masse in movimento considerato anche il peso delle ampie lenti, Tamron ha usato lo schema inverso con magneti fissi e bobine mobili, e ha dovuto sovra-dimensionare queste ultime in modo adeguato.

Si adatta naturalmente tanto ai corpi macchina APS-C quanto ai full-frame. L'angolo di campo diagonale è, rispettivamente, 60°20' - 22°33' e 84°04' - 34°21' (per APS-C si è considerato il formato Nikon/Sony).

Costituito da 17 elementi in 12 gruppi, contiene 3 elementi a bassa dispersione e 3 asferici. Il diaframma, a 9 lamelle arrotondate (come si richiede a questo tipo di lente) garantisce chiusure quasi circolari e quindi ottimi sfocati, e si chiude fino a f/22.

Il corpo ha dimensioni confrontabili con i diretti concorrenti (108.5 mm di lunghezza, 88.2 di diametro) ed è tropicalizzato contro l'ingresso di polvere e umidità. A giudicare dalla dimensione dei filtri, poi - ben 82 mm - la lente frontale deve essere davvero imponente. Il peso si aggirerà sugli 825 grammi.

La versione per Sony, non stabilizzata dato che lo stabilizzatore è integrato nel corpo macchina, sarà disponibile successivamente a un prezzo, probabilmente, leggermente inferiore.