LPDDR4X per il SoC MediaTek Helio P20, di che si tratta?

Supporto LPDDR4X, otto core, grafica Mali e produzione a 16 nanometri per il nuovo SoC Helio P20 di casa MediaTek.

MediaTek ha annunciato il nuovo SoC Helio P20, un chip con otto core ARM Cortex-A53 capaci di lavorare fino a 2,3 GHz. Accanto c'è una GPU ARM Mali T880 MP2 che opera a 900 MHz. Si tratta di un chip prodotto a 16 nanometri che succede al modello P10, assicurando alte prestazioni ma anche una maggiore efficienza energetica: l'azienda taiwanese stima il miglioramento del 25%.

La particolarità di questo SoC non è però da ricercarsi nella potenza, tanto in un dettaglio delle sue caratteristiche: è il primo al mondo a supportare memoria LPDDR4X. Realizzata da Samsung, questa memoria garantisce il 70% di bandwidth in più rispetto alle memorie LPDDR3 e il 50% di consumi in meno abbassando la tensione di alimentazione a 0,6 volt (rispetto a 1,1 volt delle LPDDR4).

mediatek

In altre parole, prestazioni elevate e consumi più bassi, cosa per un SoC destinato a terminali di fascia medio-alta è vantaggio non indifferente. Quantificare il guadagno in termini di autonomia non è però semplice e bisognerà attendere i primi terminali con Helio P20 a bordo - previsti per la seconda metà di quest'anno - per farsi un'idea concreta.

Nel dettaglio si parla di un supporto LPDDR4X fino a 6 GB e 1600 MHz, ma il chip è abbinabile anche a un massimo di 4 GB di memoria LPDDR3 a 933 MHz. Per quanto concerne la memoria NAND per l'archiviazione dati, piena compatibilità con le soluzioni eMMC 5.1.

Il chip di MediaTek Helio P20 è dotato di connettività integrata LTE Cat.6 e carrier aggregation 2x20 per velocità pari a 300/50 Mbps (downlink/uplink). Il SoC supporta la funzione Dual-SIM Dual Standby e, nelle regioni in cui la rete GSM non è più disponibile, il SoC si mette in standby simultaneo sulla rete WCDMA. Inoltre, Helio P20 supporta il servizio multimedia broadcast e multicast LTE permettendo ai dispositivi di ricevere contenuti video HD via LTE.

Altro elemento di rilievo del processore P20 è la presenza dell'IPS MediaTek Imagiq, che sfrutta il medesimo design del modello Helio X20 per foto migliori. MediaTek Imagiq può gestire sensori fino a 24 megapixel e 24 FPS con ZSD (Zero Shutter Delay, tempo di otturazione zero) e vanta un dual ISP avanzato a 12bit con supporto di sensori Bayer e Mono, doppio sistema autofocus a rilevamento di fase, aggiornamenti all'engine HW 3A per fotografie con più dettagli e tecnologie che eliminano il rumore d'immagine.

ZTE Blade V6 ZTE Blade V6