Mobile Word Congress Barcellona 2016

Microsoft Surface a gonfie vele. Quale futuro per i Lumia?

Cloud e vendite di prodotti Surface guidano la trimestrale di Microsoft, minata dai tassi di cambio e da costi di ristrutturazione. Molto male le vendite di smartphone Lumia, solo 4,5 milioni.

Microsoft ha presentato i conti del secondo trimestre fiscale 2016. La casa di Redmond ha raggiunto un fatturato di 23,8 miliardi di dollari, un utile operativo di 6 miliardi di dollari e uno netto di 5 miliardi di dollari. Il fatturato è in calo rispetto ai 26,5 miliardi dell'anno passato e così anche l'utile netto, che scende di oltre il 14%. Questi numeri si devono in larga parte ai tassi di cambio sfavorevoli e ai costi di ristrutturazione.

Escludendo questi fattori, il fatturato si sarebbe attestato a 25,7 miliardi (-2%), l'utile operativo 7,9 miliardi (+3) e l'utile netto a 6,3 miliardi (+8%). L'utile per azione è stato di 62 centesimi di dollaro (78 cent escludendo le due variabili) e durante il trimestre Microsoft ha distribuito 6,5 miliardi di dollari agli azionisti, riacquistando azioni e pagando dividendi.

microsoft earnings

"Le aziende di tutto il mondo usano il cloud di Microsoft come piattaforma digitale per i loro ambiziosi programmi di trasformazione", ha dichiarato l'amministratore delegato Satya Nadella. "Le imprese stanno inoltre sperimentando Windows 10, aspetto che porterà all'installazione su oltre 200 milioni di dispositivi attivi".

La divisione More Personal Computing che include Windows, Surface, Xbox, ricerca e telefonia ha visto contrarsi il fatturato a 12,66 miliardi di dollari (-5%), mentre l'utile operativo è cresciuto del 35% a 2,04 miliardi. Da rilevare che le spese operative sono scese del 14%, in parte per il cambio di strategia nel settore mobile annunciato lo scorso luglio.

Il fatturato legato a Windows OEM Pro è sceso del 6%, mentre quello "non Pro" si è contratto del 3%. I risultati sono comunque piuttosto buoni considerando il calo delle vendite nel settore PC. In parte si devono a un acquisto maggiore di prodotti di fascia media e alta.

A scontare l'andamento peggiore è il comparto della telefonia (-49%), con vendite di sole 4,5 milioni di unità sul fronte Lumia. L'anno passato erano 10,5 milioni. Microsoft ha realizzato un numero di smartphone inferiore negli ultimi mesi e principalmente si tratta di prodotti costosi, come i Lumia 950 e 950 XL. Si vocifera di un addio di Microsoft al marchio Lumia e altre novità molto importanti, ma per ora sono solo chiacchiere.

surface book
Surface Book

Davvero positivo invece l'andamento dei prodotti Surface, con una crescita del 29% (1,35 miliardi) grazie ai nuovi Surface Pro 4 e Surface Book. Bene anche il fatturato della divisione gaming, che ora conta su 48 milioni di utenti mensili attivi su Xbox Live, +30% rispetto all'anno scorso. In crescita del 57% il fatturato legato alla vendita di giochi con l'uscita di Halo 5 e non solo. Cala invece quello legato alla vendita delle console Xbox, con la vecchia Xbox 360 che rallenta il passo. Cresce inoltre del 21% il fatturato legato alla ricerca (Bing).

La divisione Productivity and Business Processes, il gruppo in cui rientrano Office, Office 365 e Dynamics CRM, ha raggiunto un fatturato di 6,69 miliardi di dollari, in calo del 2% sullo scorso anno. L'utile operativo si è contratto dell'8% a 3,31 miliardi. Tra i dati interessanti c'è quello di Office 365, con 20,6 milioni di utenti consumer. L'azienda fa anche notare che Outlook è stato installato su oltre 30 milioni di dispositivi iOS e Android.

Il segmento Intelligent Cloud (Server, Azure e servizi Enterprise) è quello in grande spolvero con un fatturato in crescita del 5% a 6,34 miliardi, anche se l'utile operativo si è contratto dell'1%. Azure ha visto crescere il suo fatturato del 140% rispetto allo stesso periodo del 2015 e l'uso di Azure SQL è aumentato di oltre il 500%.

Surface Pro 4 Surface Pro 4
microsoftstore
Microsoft Surface Pro 4 128 GB Microsoft Surface Pro 4 128 GB