Microsoft Xbox Live apre a pay-TV e browser

Secondo indiscrezioni la prossima settimana Microsoft Xbox Live potrebbe presentare i nuovi servizi pay-TV. Inoltre sempre in questo periodo potrebbe essere rilasciato il browser per navigare tramite console.

Microsoft Xbox Live dalla prossima settimana potrebbe offrire i servizi televisivi a pagamento di Comcast Corp. e Verizon Communications. In pratica è come se in Italia si potesse avere la possibilità di guardare la TV di Sky (come nel Regno Unito) o Mediaset Premium tramite console. Al momento Microsoft non si è ancora sbottonata, ma pare che sia in trattativa con un gran numero di broadcaster statunitensi ed europei. Insomma, la promessa dell'AD Steve Ballmer sarà mantenuta: Xbox 360 diventerà un centro multimediale domestico avanzato capace anche di offrire il meglio della Pay-TV. 

Xbox Live

"Conosciamo tutti le frustrazioni di usare le guide, meni e controller, quindi abbiamo in mente un modo migliore per fare tutto questo semplicemente portando Bing e il servizio vocale su Xbox", aveva dichiarato Ballmer agli sviluppatori durante uno degli ultimi incontri. "Voi comandate e Xbox esegue".

Microsoft sembrerebbe essere a un passo dal siglare un contratto con HBO, il canale via cavo di Time Warner, il servizio di streaming Crackle di Sony, i canali Bravo e SyFy di NBC Universal e Lovefilm UK di Amazon. 

Un bel colpo sopratutto se si considera che attualmente negli Stati Uniti si possono già attivare su Xbox Live i servizi video e televisivi di Netflix e Hulu. Ovviamente l'accelerazione in questa direzione è stata alimentata anche dal successo che hanno avuto i sistemi di chat pensati per commentare in diretta film e show. Una serie di mosse azzeccate che in sinergia con il multiplayer hanno consentito di raggiungere un numero di utenti Xbox Live paganti pari a 35 milioni.

L'ultima novità, annunciata per ottobre dalle solite gole profonde, sarebbe quella che vuole il rilascio di un browser da usare su Xbox Live per navigare su Internet.