Nintendo Wii U potrebbe avere un prezzo di 300 dollari

Secondo un'analisi parziale dei costi e voci di corridoio, la Wii U potrebbe costare circa 300 dollari. Si parla di un costo dei materiali di 180 dollari, 50 dei quali sarebbero per il controller-tablet.

La Wii U potrebbe avere un prezzo al pubblico di circa 300 dollari. Secondo indiscrezioni del mondo industriale raccolte da Forgetthebox.net, il costo produttivo della futura console di Nintendo potrebbe essere di circa 180 dollari, cinquanta dei quali sarebbero da addebitare al controller.

La differenza di 120 dollari tra costo e prezzo finale sarebbe addebitabile anche a ricerca e sviluppo, manodopera, sviluppo software, marketing e altri costi. "Tagliare i costi per massimizzare i profitti è la preoccupazione principale di Nintendo. Stanno riducendo i costi sull'hardware di Wii U per riottenere fiducia dagli investitori. Nintendo vuole che vedano la Wii U come una soluzione meno rischiosa".

Le capacità NFC di ogni controller Wii U dovrebbero costare a Nintendo non meno di 5 dollari per ogni unità, ma in futuro i prezzi dovrebbero scendere grazie all'ampia diffusione nel settore mobile, toccando quota 1 dollari. "Nintendo sta saltando sul carro dell'NFC sulla base della proiezione dei costi in declino di questa tecnologia".

Per quanto riguarda il controller, le videocamere integrate avrebbero "un prezzo di produzione stimato di 6 dollari. Sono di qualità leggermente superiore rispetto a quelle di 3DS e DSi. Il touchscreen ha un costo stimato di 14 dollari". 

"Nintendo ha scelto GPU e CPU economiche (La Nintendo Wii U forse è meno potente di XBox 360 e PS3) che dovrebbero offrire prestazioni simili alle console attuali, mantenendo costi hardware ridotti per massimizzare i profitti. Nintendo ha strappato un prezzo vantaggioso sulla CPU e la GPU personalizzate della Wii U. C'è maggiore attenzione su contenuti scaricabili, applicazioni, contenuti video, distribuzione digitale e servizi così da creare un flusso di entrate. Gli investitori saranno estasiati dalla notizia".

La console potrebbe debuttare verso metà novembre, ma si aspetta l'E3 per avere notizie ufficiali. Il prezzo che circola in questo momento può sembrare elevato, ma ricordatevi che la Wii al debutto costava ben 259 euro. Per Nintendo non sarà facile trovare "il prezzo giusto", a fronte di una concorrenza che presenterà le nuove console un anno dopo e che potrebbe giocarsi un ribasso generale dei prezzi tale da mettere in serio rischio le vendite della Wii U nel primo periodo.