NXP ti aiuta a portare l’elettronica nella tua scuola

Per gli studenti, la cosa più bella a scuola è quella di riuscire a tradurre in progetti pratici le ore di studio teorico. Grazie al programma di supporto scolastico di NXP, questa opportunità viene data a tutte le scuole che lo richiedono.

NXP è un colosso della componentistica elettronica che ha un programma di supporto alle scuole di tutto rispetto per promuover la crescita di giovani appassionati che un giorno potrebbero diventare ingegneri.

Con il suo University Program, offre a migliaia di università le componenti, gli strumenti di sviluppo, concorsi per i progetti migliori e lezioni pratiche per instradare gli allievi verso un campo lavorativo che offre grandi possibilità.

Abbiamo fatto due chiacchiere con Flavio Stiffan, responsabile EMEA  dei programmi per la scuola, su quali opportunità riservi questo programma a chi volesse farne parte.

team JPG
Il lavoro di squadra è indispensabile nei progetti proposti e sviluppa le capacità organizzative

"Innanzitutto" – ci dice Flavio Stiffan – "il programma è aperto a tutte le scuole superiori e universitarie che siano interessate a sviluppare un progetto."

"L'idea è quella di trovare una applicazione alle ore di studio teorico, addestrando tutte quelle capacità dello studente che diventeranno poi essenziali sul luogo di lavoro: gestione delle scadenze, risoluzione di problemi, organizzazione e gestione del lavoro di squadra si affiancano ai tutorial su programmazione e progettazione che sono anche alla base del loro studio quotidiano".

Il progetto è attivo anche in Italia, ma Flavio vorrebbe più partecipazione:

"In italia abbiamo una decina di progetti attivi, ma ne vorremmo vedere di più. Sembra che le scuole abbiano grandi problemi in fase di decisione e organizzazione delle iniziative"

In effetti, che molte scuole non riescano a trovare tempo, risorse e volontà per portare avanti progetti "extra", anche se di indubbio valore, non è una novità.

"Eppure il supporto da parte di NXP è completamente gratuito e le scuole che hanno partecipato ai nostri programmi non solo sono state molto soddisfatte dei risultati sugli studenti, ma hanno anche proposto progetti davvero interessanti"

La parte del leone, in questo periodo, la fa la robotica: "Ci sono stati progetti per robot soccorritori, assistenti semoventi e poi la Student Formula Racing (NXP Cup) che appassiona sempre moltissimo".

IMG 1899 JPG
Il percorso sul quale gareggiare è standard per tutti i team

Nella NXP Cup, gli studenti si sfidano nella creazione di un'auto da corsa (in miniatura) in grado di correre senza pilota. La sfida è grande, ma ha un valore didattico straordinario, soprattutto se consideriamo che i team partecipanti non devono necessariamente far parte di una sola scuola.

"Per l'edizione 2016 abbiamo molti team registrati" – dice Stiffan – "e le qualificazioni per la finale EMEA (Europa, Medio Oriente e Africa) che si svolgerà a maggio nella città di Monaco si terranno in svariate città, secondo il calendario prestabilito"

Qualification

"In futuro speriamo di vedere più scuole superiori" – conclude Stiffan – "interessate ai nostri progetti, soprattutto istituti tecnici."
La NXP Cup, infatti, è solo il progetto più ambizioso, ma non mancano progetti molto meno impegnativi per i quali la società fornisce gratuitamente l'hardware e il supporto necessario a realizzarli.

Sul sito internet di NXP si trova una sezione molto corposa dedicata a questi temi, con tutte le informazioni necessarie.