Overclock CPU Skylake su motherboard non Z170: pro e contro

Alcune aziende permettono di overcloccare le CPU Skylake anche su schede madre sprovviste di chipset Z170. Una possibilità non priva di problemi e insidie.

Quando si è scoperto che tutte le CPU Intel Core di sesta generazione, nome in codice Skylake, potevano essere overcloccate semplicemente agendo sul base clock, ASRock ci ha detto che sarebbe stato possibile overcloccare questi processori usando altri chipset oltre allo Z170. Super Micro vende da diverse settimane una scheda madre H170 che permette di overcloccare il base clock e ASRock ha annunciato che offrirà a breve alcune motherboard (B150 Gaming K4/OC, H170 Pro4/OC, H170 Performance/OC ed E3V5 Gaming/OC) capaci di offrire la stessa possibilità.

Anche se incrementare la frequenza del processore dovrebbe garantire maggiori prestazioni ci sono alcuni importanti problemi derivanti dall'attivazione dell'overclock su chipset diversi dallo Z170, perciò gli appassionati farebbero bene a pesare attentamente pro e contro prima di procedere all'acquisto di una di queste motherboard.

ASRock H170 OC CPU

Modding del chipset per l'OC

Con la sola eccezione del PCH Z170 i chipset creati da Intel per il socket LGA 1151 spesso non danno agli utenti controllo sulla tensione di diversi componenti chiave, come la CPU, e non hanno diverse altre funzioni legate all'overclock come il controllo del moltiplicatore, del base clock, della Vdroop, la load-line calibration e altro. Questo è in parte dovuto al fatto che queste caratteristiche non sono supportate per "design" sui chipset differenti dallo Z170, ma è più principalmente legato al fatto che molte di queste caratteristiche non sono particolarmente utili se non si può overcloccare, quindi i produttori delle motherboard non perdono tempo e risorse nell'implementarle.

Per abilitare l'overclock sui chipset come l'H170 o il B150 sono necessarie modifiche hardware e il supporto tramite firmware a queste funzioni. I produttori di motherboard possono fare questi cambiamenti, ma c'è un effetto collaterale legato alla disattivazione di diverse altre funzioni. Asus, ASRock e MSI ci hanno detto che i chipset "non Z170" modificati per abilitare l'overclock perderanno il supporto Hyper-Threading e saranno incapaci di usare gli stati C per ridurre tensione e consumi quando il sistema è in idle.

Dato che le motherboard che usano questi chipset modificati sono focalizzate sull'overclock, perdere la capacità di usare gli stati C non è un grandissimo problema, in quanto gli overclocker spesso disabilitano le funzioni di risparmio energetico al fine di ottenere gli incrementi di frequenza maggiori. Perdere il supporto Hyper-Threading, tuttavia, è un problema enorme in quanto le CPU Core i3, Core i7 e alcuni Xeon lasceranno per strada una parte rilevante delle proprie prestazioni con i carichi multi-thread, andando così a minare lo scopo stesso dell'overclock.

Pur considerando questi problemi i produttori di motherboard hanno visioni differenti sulla necessità di sviluppare motherboard per l'overclock basate su PCH differenti dallo Z170. Prima di approfondire questo punto ci sono alcuni punti che vanno chiariti: il primo è che i chipset H170, H110, B150, Q170, Q150, C232 e C236 supportano Hyper-Threading e C-states, ma le alterazioni hardware richieste per conferirgli le funzioni di overclock disabiliteranno in modo permanente Hyper-Threading e C-states, che abbiate overcloccato o meno, e non è decisivo il modello di CPU che state usando.

Quindi se non avete intenzione di overcloccare è probabile che vorrete scegliere una motherboard differente con un chipset non modificato. In secondo luogo se i chipset modificati in grado di garantire l'overclock perderanno queste funzioni, questo è un problema della motherboard e non della CPU. Le CPU non-K overcloccate con una motherboard Z170 avranno ancora pieno supporto a C-states e Hyper-Threading.

Asus

Oltre ai problemi indicati pocanzi, Asus ha dichiarato che le motherboard che usano chipset modificati per abilitare l'overclock perderanno anche alcuni set di istruzioni e le soluzioni non Z170 pensate per l'OC dovrebbero avere importanti problemi di affidabilità.

Un rappresentante dell'azienda ci ha detto che sviluppare e vendere queste motherboard agli utenti potrebbe danneggiare la posizione di Asus tra gli appassionati. L'azienda ritiene che realizzare questi prodotti sia troppo rischioso e sarebbe irresponsabile verso i propri clienti.

ASRock

ASRock ha scelto l'approccio opposto, annunciando già due motherboard H170, una B150 e una C232 con funzioni di overclock. ASRock afferma che questi sistemi perderanno solo Hyper-Threading e C-states e, anche se non è stato possibile risolvere questi problemi, l'azienda ritiene di dover commercializzare questi prodotti perché i clienti li vogliono.

Senza Hyper-Threading sarebbe inopportuno per i clienti usare CPU Core i3, Core i7 o alcuni modelli di Xeon ma optare per soluzioni Skylake Celeron, Pentium, Core i5 e Xeon senza Hyper-Threading non dovrebbe dare problemi, consentendo agli utenti di avere importanti incrementi prestazionali.

Gigabyte

Gigabyte non ha molto da dire su questo tema e non ha detto se intende presentare soluzioni con chipset modificati o no.

MSI

MSI ha espresso preoccupazione circa l'affidabilità e la perdita di funzioni che si ha realizzando schede madre con chipset modificati. L'azienda non ha attualmente intenzione di realizzare motherboard con funzioni di overclock salvo per le soluzioni Z170, ma sta attualmente esaminando l'idea e potrebbe presentare alcune motherboard con chipset differenti dallo Z170 progettate per l'overclock se la domanda da parte dei consumatori giustificherà l'impegno. Insomma, rimane alla finestra.

ASRock H170 OC PCIE

Super Micro ha un vantaggio

A differenza di altri produttori con cui abbiamo parlato, Super Micro ha scoperto un modo per attivare l'overclock sui chipset H170 senza perdere il supporto Hyper-Threading. Super Micro è il primo OEM ad aver sviluppato una motherboard con un chipset "non Z170" capace di overcloccare le CPU Skylake. La sua C7H170-M è sul mercato statunitense già da alcune settimane.

La C7H170-M ha un prezzo comparabile a quello delle motherboard Z170 e dimostra che l'overclock di CPU con Hyper-Threading su una soluzione H170 non solo è possibile, ma nel farlo "non si perdono thread". Probabilmente l'azienda presenterà altre soluzioni simili in futuro. Permane la perdita del supporto agli stati C per il risparmio energetico, ma come scritto sopra molti appassionati lo considereranno un compromesso accettabile, in quanto avrebbero comunque disabilitato le funzioni di risparmio energetico per i loro overclock.

Scegliete la motherboard con giudizio

Date le modifiche hardware richieste per abilitare l'overclock sui chipset "non Z170", a meno che un OEM non dica esplicitamente che la sua motherboard garantisce tale possibilità, non dovreste aspettarvi di overcloccare la vostra CPU Skylake su piattaforme sprovviste di PCH Z170. Se volete overcloccare e non volete acquistare una motherboard Z170, assicuratevi di scegliere la vostra scheda madre attentamente, perché accoppiando la motherboard e la CPU sbagliate potreste trasformare un Core i7 in un Core i5 riducendo nettamente le prestazioni del vostro sistema.

ASRock H170 Pro4 ASRock H170 Pro4