Patch 4.3 per WoW, pronti a uccidere l'antico drago?

Blizzard ha confermato l'arrivo di una nuova patch per Cataclysm, l'ultima espansione di World of Warcraft. Nell'aggiornamento troviamo tre nuove sessioni di dungeon, un raid di alto profilo, una nuova opzione per modificare l'aspetto degli oggetti, un set di armi leggendarie per la classe Rogue, uno strumento per cercare raid casuali e un nuovo sistema d'inventario chiamato Void Storage. La patch arriverà sul PTR, una sorta di server di prova, entro la fine del mese.

World of Warcraft Cataclysm si prepara a ricevere la patch 4.3, che sarà disponibile entro un paio di settimane sul PTR, o Public Test Realm. Per chi non fosse ferrato sulle dinamiche del noto MMORPG di Blizzard ricordiamo che il PTR è un server speciale dove si possono provare e testare le patch prima che siano disponibili attraverso la release ufficiale.

In casi di patch "sostanziose", come questa, i test sul PTR possono durare anche un mese. Chiunque abbia un account attivo può copiare un personaggio in questo server, sempre che rispetti i criteri annunciati dall'azienda prima dell'inizio dei test. Ovviamente, i progressi fatti nel Public Test Realm non sono permanenti e i personaggi saranno cancellati alla fine del periodo di prova della patch. Ma quali sono le novità che accompagneranno questo aggiornamento?

La nuova patch 4.3 per World of Warcraft Cataclysm arriverà entro la fine di settembre sul PTR

La patch 4.3 di WoW Cataclysm è articolata in sei significative aggiunte al gioco principale. Si comincia con tre nuovi dungeon progettati per gruppi di 5 avventurieri, un nuovo raid di alto livello per gruppi dai 10 ai 25 personaggi e un nuovo sistema di deposito oggetti chiamato "void storage".

Le novità proseguono con l'opzione "transmogrify" che consente di combinare gli oggetti di livello basso con quelli di livello superiore, in modo da ottenere equipaggiamento di alto profilo ma con il design di oggetti dal livello più basso, il cui aspetto potrebbe essere preferito dai giocatori.

Le ultime due novità sono uno strumento per facilitare la ricerca di raid casuali e una nuova arma leggendaria dedicata alla classe rogue, i ladri (o assassini) del mondo di WoW.

Il game director di Blizzard, Tom Chilton, ha commentato con i colleghi di GameSpot i dettagli di questo aggiornamento, descrivendolo come una combinazione di richieste degli utenti e di una sorta di lista dei desideri del team di sviluppo.

"Abbiamo sempre avuto una sorta di lista di cose da fare che avremmo voluto implementare nel gioco, come la transmogrify, ed è bello vedere che siamo riusciti finalmente a farle. I piani che abbiamo per la patch 4.3 la rendono una delle più grandi di Cataclysm", dichiara Chilton che continua l'intervista soffermandosi brevemente sulla nuova opzione transmogrify.

"Il team è ancora al lavoro per capire il giusto insieme di restrizioni. Non vogliamo che i giocatori siano tutti con armi e armature che sembrino di basso livello in modo da sembrare un bersaglio facile".

Le vicende si concentreranno sulla battaglia contro Deathwing, il temibile drago - Clicca per ingrandire

Chilton, questa volta di Eurogamer, ha approfondito la trama e le vicende che saranno introdotte in questo aggiornamento. Le sessioni nei dungeon si concentreranno sulla storia narrata in Cataclysm, in particolare sull'antico dragone Deathwing, la creatura coinvolta proprio nel "cataclisma" che ha dato il nome all'ultima espansione.

La battaglia contro il drago raggiungerà il suo culmine in uno scontro che coinvolgerà anche diversi personaggi non giocanti. Ovviamente ci sarà una ricompensa per chi sconfiggerà il drago, e sarà una nuova cavalcatura, anche se Chilton non ha svelato quale.

Consigliamo agli appassionati di World of Warcraft di rimanere sintonizzati sul forum ufficiale del Public Test Realm per scoprire quando si potranno cominciare ad "assaggiare" le gustose novità di questa patch.