Playstation VR, Sony sconsiglia l'uso ai minori di 12 anni

PlayStation VR, il visore per la realtà virtuale di Sony, non è adatto ai più piccoli. L'azienda sconsiglia l'uso del dispositivo a chi ha meno di 12 anni.

Secondo Sony il visore per la realtà virtuale PlayStation VR non dovrebbe essere usato dai bambini al di sotto dei 12 anni.

La notizia proviene dalle note del nuovo aggiornamento 3.50 di PS4, disponibile in beta, e come potete immaginare ha riaperto la questione sui possibili danni, a breve e a lungo termine, che i visori di realtà virtuale potrebbero creare, in particolare sui più giovani.

P3100029vr

Abbiamo dunque visto il limite d'età imposto per l'utilizzo del PlayStation VR, ma per quanto riguarda l'Oculus Rift e HTC Vive?

Oculus VR consiglia un età minima di 13 anni. Il CEO dell'azienda, Brendan Iribe, ha dichiarato che questo limite è stato scelto in base alla partnership con Facebook, un social network in cui l'età minima per iscriversi è per l'appunto di 13 anni.

Valve, invece, non ha specificato l'età minima per l'utilizzo di Vive. Comunque, nelle avvertenze, viene sconsigliato l'uso del visore ai bambini, in particolare a quelli molto piccoli.

maxresdefault

Vi ricordiamo che al momento non è stata annunciata la data d'uscita del PlayStation VR. Maggiori dettagli potrebbero arrivare nel corso della Game Developer Conference della settimana prossima.