Radeon HD 8870 e HD 8850 con GPU Oland e più prestazioni

Radeon HD 8870 e HD 8850 dovrebbero essere basate su GPU Oland a 28 nanometri della famiglia Sea Islands. In Rete circolano le prime presunte specifiche che configurano due prodotti più veloci delle HD 7800 e in grado di consumare e costare meno.

AMD sta lavorando sulla serie di schede video Radeon HD 8000, ovvero la famiglia di GPU Sea Islands, basate su un'architettura Graphics Core Next aggiornata e il processo produttivo a 28 nanometri. Come di consueto iniziano a trapelare le prime indiscrezioni e proiezioni - ovviamente da prendere con le pinze: stando a Videocardz.com e al sito cinese read2ch, la GPU Oland (già emersa nei driver) darà vita a due schede, la Radeon HD 8870 e la HD 8850.

Si tratterebbe in sostanza del successore della GPU Pitcairn (2.8 miliardi di transistor), caratterizzato da 3.4 miliardi di transistor e un die di 270/280 mm2. La Radeon HD 8870 avrebbe una frequenza base di 1050 MHz e sarebbe in grado di toccare i 1100 MHz grazie alla tecnologia "PowerTune With Boost", già vista ad esempio sulla Radeon HD 7970 GHz Edition.

La frequenza della memoria dovrebbe essere pari a 6 GHz. Il bus dovrebbe rimanere a 256 bit, mentre il bandwidth di memoria sarebbe di 192 GB/s. Questa scheda sarebbe capace di offrire il 30% di prestazioni in più della GTX 660 Ti e prestazioni simili alla GTX 680. Per quanto riguarda i consumi si parla di un TDP di 160 watt, 15 watt in meno dell'attuale Radeon HD 7870 basata su chip Pitcairn.

Clicca per ingrandire - fonte: Videocardz.com

La Radeon HD 8850 dovrebbe invece avere frequenze di 925/975 MHz, TDP di 130 watt e prestazioni simili alla GeForce GTX 670. Non è chiaro quanti siano gli stream processor delle due schede video, ma potrebbero attestarsi a 1792 e 1536 a seconda del modello. Per quanto riguarda la data del debutto si parla di gennaio, ma non è chiaro se sarà una presentazione accompagnata da numerose schede sul mercato o qualcosa di simile a quanto visto l'anno passato, con le HD 7970 e 7950 sul mercato in quantità ridotte per diverse settimane.

Le fonti indicano infine prezzi più bassi rispetto alla serie HD 7800 e ipotizzano l'arrivo anche di schede come la Radeon HD 8570 e la HD 8490, che dietro al nuovo nome potrebbero semplicemente nascondere un rebranding di alcune soluzioni attuali, in modo da coprire fasce di prezzo più basse.