Roma Termini cambia nome: diventa Termini Vodafone

Termini Vodafone farà la felicità dei romani?

La stazione della metropolitana di Roma Termini d'ora in poi si chiamerà "Termini Vodafone". Per i cittadini romani forse sarà uno schock o forse semplicemente un segno dei tempi. ATAC, ovvero l'azienda del trasporto autoferrotranviario del Comune di Roma, ha siglato un accordo con Vodafone per riqualificare le infrastrutture della metro.

"L'accordo permetterà di assicurare nuovi servizi all’interno del capolinea di superficie di piazza dei Cinquecento e di investire sul decoro dell’area metro di Termini senza alcun costo aggiuntivo per ATAC", si legge nella nota ufficiale.

Il rosso c'è già

In pratica si concede un po' di visibilità a un marchio privato per ottenere fondi da reinvestire nella rete cittadina. Per altro questa è sola una delle iniziaitive pensate per Roma, poiché Vodafone Italia vuole realizzare anche la campagne Live Red, che vedrà nel mese di settembre eventi e spettacoli, dedicati ai cittadini romani, in diverse parti della città.

"Il progetto Termini-Vodafone si inserisce in un percorso di valorizzazione e di investimenti sul territorio romano che ha visto Vodafone investire dal ’95 ad oggi oltre 450 milioni di euro", prosegue la nota. "L’azienda investe ogni anno in Italia 900 milioni di euro in qualità, innovazione e servizi per il cliente".

Il messaggio scelto per valorizzare tutto il nodo di Roma Termini è "Roma è bellezza, Roma è passione…..". L’allestimento prevede per alcuni mesi la denominazione congiunta della stazione (Termini-Vodafone), la creazione di un temporary store Vodafone su Piazza dei Cinquecento ed un completo restyling della stazione metro Termini con l'aggiornamento del nome e delle pensiline, degli ingressi della metro, dell'area tornelli, delle scale mobili, delle banchine e la decorazione integrale di due treni.

È la prima volta che in Italia si concretizza una partnership di questo tipo.