Samsung Serie 5 Hybrid, tablet e notebook Windows 8

Samsung segue l'esempio di Acer e Asus e annuncia due tablet da 11,6 pollici con tastiera magnetica staccabile, processori Intel e sistema operativo Windows 8. Arriveranno a ottobre a prezzi ancora segreti.

Samsung ha presentato al Computex i tablet Serie 5 Hybrid PC e Serie 7 Hybrid PC, caratterizzati da tastiera staccabile, sistema operativo Windows 8 e display touch da 11,6 pollici. Entrambi arriveranno in commercio a ottobre e installeranno processori Intel x86. L'azienda sud coreana ha precisato che i prodotti sono ancora in via di sviluppo, per questo le specifiche tecniche dettagliate non sono state svelate.

Samsung Serie 5 Hybrid

Fra i dati noti ci sono un'autonomia dichiarata di circa 7 ore e il fatto che il modello della Serie 7 Hybrid avrà uno spessore leggermente superiore a quello del Serie 5 per via di una dotazione di fascia più alta, che dovrebbe garantire anche una velocità di elaborazione superiore. In entrambi i casi la tastiera e il tablet si agganciano mediante un meccanismo magnetico.

Stando alle informazioni riportate da Laptop Magazine ci saranno due versioni del Serie 5 Hybrid: una con processore Atom e una con CPU Intel ULV non meglio specificato. Nel primo caso saranno ovviamente privilegiati i bassi consumi, nel secondo le prestazioni. In quest'ultimo caso, inoltre, dovrebbe essere garantita una risoluzione di 1920 x 1080 punti per il display. Sempre parlando del Serie 5, lo spessore del tablet dovrebbe essere di 0,9 centimetri e si parla di un peso di 680 grammi.

La connettività comprende le porte HDMI e USB e un vano per le schede microSD, oltre a quello per la SIM per i modelli con connettività a banda larga. La dotazione include un pennino per le selezioni simile a quello del serie 7 Slate PC, ma al contrario di quest'ultimo è stato intelligentemente predisposto un vano per alloggiarla. La fotocamera frontale ha una risoluzione di 2 megapixel, mentre quella posteriore è da 8 megapixel.

Anche gli ultrabook Samsung si evolveranno e diventeranno ibridi

Samsung ha inoltre presentato un dispositivo portatile convertibile con touchscreen, battezzato Serie 5 Ultra Cabrio. Tecnicamente non si tratta di nulla di nuovo: il coperchio è agganciato alla base tramite una cerniera che ne consente rotazione del display di 180 gradi e la conseguente chiusura con il pannello LCD rivolto verso l'alto, come numerosi prodotti combinati che abbiamo già visto in passato. La dotazione comunque è interessante, dato che comprende il processore Intel Core i7 a 1.9 GHz e dovrebbe consentire un'autonomia dichiarata di 7 ore circa. 

Il prodotto sembra un concorrente diretto dei modelli di Acer e Asus annunciati ieri, e lascia intendere che l'esordio di Windows 8 porterà con sé un'infornata di prodotti ibridi per cercare di catturare l'attenzione degli utenti che finora non hanno considerato l'acquisto di tablet e/o ultrabook, e che sono indecisi sul tipo di prodotto da comprare.

Si tratta di un tentativo per smuovere un mercato, quello dei notebook, un po' stagnante nonostante le novità ultrabook. Forse questa volta l'ibrido potrebbe funzionare grazie all'interfaccia Metro, che sembra più portata per essere usata con le dita che con il mouse, e alle funzionalità touch finalmente decenti implementate da Microsoft. Voi comprereste un computer simile?