Save the Mom per fidanzate e mogli, così ci lasciano in pace

SaveTheMom è uno strumento efficace per smartphone e Web che agevola la gestione della famiglia. Si possono gestire attività di ogni genere, che vanno dalla gestione della lista della spesa alla condivisione del calendario, dalle funzioni di geolocalizzazione alla creazione di una bacheca.

Da qualche giorno è disponibile Save the Mom, una piattaforma web e mobile che agisce come un family assistant. In pratica si tratta di una nuova app gratuita che, in un unico strumento, racchiude tutte le funzionalità necessarie a semplificare la vita quotidiana. Attività di ogni genere, che vanno dalla gestione della lista della spesa alla condivisione del calendario, dalle funzioni di geolocalizzazione alla creazione di una bacheca che aggiorna in tempo reale su tutte le attività in corso tra i membri del nucleo familiare.

Shopping list

"Save the Mom sfrutta l'evoluzione della comunicazione, che ormai si basa su smartphone, web e iPad, per rispondere alle necessità di tutte le famiglie, adattandosi alle loro diverse esigenze: se i figli sono piccoli la vita della famiglia viene pianificata secondo un calendario condiviso, mentre quando crescono un semplice sistema di check-in permetterà di essere sempre informati sui loro spostamenti", si legge nel comunicato ufficiale.

L'idea è che Save the Mom diventi un vero e proprio social network, grazie alla costruzione di una community di mamme che possano confrontarsi per fornire sempre nuovi spunti utili al miglioramento del progetto nell'ottica sempre più diffusa del croudsourcing. Il team di Save the Mom è formato da: Davide Dattoli, Milo Soardi, Marco Gafforini e Andrea Piovani.

"Save the Mom" si è aggiudicato a dicembre 2011 il premio Mobile APPeal di Wind Business Factor, concorso che premia la creatività italiana nel mondo dei telefonini e fa parte di BizSpark Network di Microsoft, che seleziona le migliori Start up al mondo offrendo loro supporto professionale e assistenza al fine di accelerarne il successo.