Skype con audio ad alta qualità grazie a codec open source

Skype ha annunciato che intende integrare nel suo software VoIP il nuovo CODEC audio Opus, appena approvato come standard dalla Internet Engineering Task Force. Dovrebbe assicurare conversazioni pulite e con voci cristalline.

Skype ha annunciato l'intenzione di migliorare la qualità audio delle chiamate con l'introduzione del nuovo standard Opus, un CODEC royalty free e open source che è in grado di gestire le attività di audio e che nel caso del software VoIP dovrebbe portare benefici alle comunicazioni in tempo reale.

Skype integrerà il CODEC audio Opus

Ricordiamo che Opus è stato progettato da Mozilla e Xiph Foundation ed è già integrato in Firefox 15 e Thunderbird 15. La novità è che dopo tre anni ha guadagnato l’approvazione della Internet Engineering Task Force (IETF), quindi è diventato uno standard. La futura importazione di Opus in Skype è dovuta al fatto che fra i sostenitori, oltre a Google e Broadcom, figura anche Microsoft.

Opus offre un bitrate compreso fra 6 kb/s a 512 kb/s, mentre il campionamento viene eseguito da 8 kHz (narrowband) a 48 kHz (fullband). Supporta le modalità mono e stereo e ha un bitrate controllabile dinamicamente. Si propone come soluzione per un ampio ventaglio di applicazioni audio, incluse le chat in-game, le videoconferenze, l'ascolto di musica in remoto ed è in grado di fornire audio con qualità CD.

Le conversazioni saranno pulite e con voce cristallina

In sostanza si presta "per qualsiasi applicazione - comunicazione, streaming e archiviazione - in ogni condizione" come ha precisato un portavoce di Skype. Quanto al programma VoIP, dovrebbe consentire conversazioni più pulite e una voce cristallina.

Skype non ha ancora rivelato come e quando inizierà a fornire il servizio VoIP di nuova generazione, ma potremmo ricevere presto una bella sorpresa.