Smartphone Nokia in mano a Microsoft dal 25 aprile

Il passaggio di mano della divisione Device and Services di Nokia si chiuderà il 25 aprile, con l'inaugurazione di Microsoft Mobile.

Dal 25 aprile la divisione Device and Services di Nokia diventerà ufficialmente Microsoft Mobile Oy, una società interamente controllata da Microsoft. Dopo i numerosi ritardi dovuti ai tempi di approvazione di alcune autorità garanti asiatiche, la data adesso è ufficiale e Microsoft potrà finalmente gestire tutte le attività che facevano capo al ramo d'azienda comprato da Nokia per 5,44 miliardi di euro il 3 settembre del 2013.

Con l'approvazione definitiva arrivano anche i dettagli relativi ad alcune modifiche apportate agli accordi base che erano stati stipulati al momento dell'annuncio: il sito web di Nokia e i social media saranno gestiti da Microsoft per un massimo di un anno. Inoltre, i 21 dipendenti dell'ufficio cinese di Nokia continueranno a lavorare allo sviluppo degli smartphone, passando alle dipendenze di Microsoft. Nokia manterrà l'impianto di produzione in Corea del Sud, che inizialmente avrebbe dovuto passare sotto il controllo di Microsoft.

Affare chiuso

All'atto pratico, per gli utenti cambia che da venerdì sarà Microsoft Mobile ad avere "la responsabilità per i dati personali degli utenti e le relazioni contrattuali per prodotti e servizi legati a questo business", come si legge nella comunicazione ufficiale congiunta pubblicata da Microsoft e Nokia.

Per ora non si prospettano cambiamenti nemmeno sulla produzione: "Microsoft assumerà tutti i diritti, benefici e gli obblighi della divisione Device and Services di Nokia, compresi gli accordi pregressi con fornitori, clienti e partner".