TIM con Vodafone per attivare VoLTE e condivisione file

TIM e Vodafone stanno collaborando per consentire ai rispettivi clienti di poter effettuare chiamate VoLTE e condividere video, immagini, mappe e file durante le chiamate.

TIM e Vodafone Italia hanno avviato una sperimentazione condivisa della tecnologia VoLTE (Voice over Long Term Evolution) e del messaging con standard RCS (Rich Communication Suite services). In pratica con l'obiettivo di stabilire un'interconnessione IP tra i due operatori, entro fine anno (probabilmente) i rispettivi clienti potranno godere di una qualità audio più nitida e definita su 4G e condividere video, immagini, mappe e file durante le chiamate.

volte

"Il lancio del VoLTE sul mercato italiano è valorizzato da questa iniziativa che mostra il continuo impegno di TIM nella ricerca e nell'innovazione volto a stimolare la crescita di nuovi mercati fondamentali per le Telco, fornendo servizi sempre più evoluti in grado di offrire al cliente finale una qualità molto elevata e una user experience semplice e avvincente", ha dichiarato Mario di Mauro, Direttore Strategy & Innovation di TIM.

"Vodafone Italia è impegnata a promuovere l'utilizzo di tecnologie di comunicazione che impieghino standard aperti e interoperabili al fine di massimizzare la portata e la facilità di utilizzo dei migliori servizi sul mercato", ha aggiunto Fabrizio Rocchio, Direttore Technology di Vodafone Italia. "Grazie a questa iniziativa, i clienti Vodafone che già utilizzano la tecnologia VoLTE e le app Call+ e Message+ basate su RCS, potranno impiegarle per comunicare con i clienti di altri operatori".

In sintesi, una volta terminata la fase di test i clienti TIM e Vodafone potranno vicendevolmente godere di servizi evoluti. Oggi VoLTE e RCS funzionano solo tra clienti dello stesso operatore. Da rilevare però che TIM dispone solo delle chiamate su 4G, mentre Vodafone offre anche il messaging con standard RCS tramite l'app Call+.