Trono di Spade S06, tutti i segreti del nuovo trailer

Ecco il primo vero trailer de Il Trono di Spade, pubblicato ieri sera. Guardandolo con attenzione emergono molti dettagli interessanti.

Ieri sera è finalmente uscito il trailer ufficiale della sesta stagione de Il Trono di Spade. Una sequenza di circa 90 secondi che ci anticipa quello che vedremo tra qualche settimana, ma che prima di tutto si apre con un rimando alla chiusura della quinta stagione.

Quel certo personaggio sarebbe definitivamente morto, ma è difficile fidarsi del tutto. Di sicuro la produzione sarebbe deliziata se avesse tutto il pubblico persuaso, ma è una serie che ci ha abituati ai colpi di scena. Quindi calma e gesso, almeno su questo specifico dettaglio. Ci sarebbe anche l'immagine di Davos accanto a una pira funeraria, ma non è dato sapere di chi sia il corpo in fiamme, né possiamo essere certi che sia un sogno o la realtà.  

Dopodiché vediamo una nave con i colori della Casa Martell diretta ad Approdo del Re. Probabilmente è Jamie Lannister che torna a casa, gravato dal pesante fardello delle notizie che deve portare alla sorella. Cersei, da parte sua, ha già affrontato un periodo piuttosto "complicato", come sappiamo. Ma Lena Headey appare decisamente a proprio agio con il nuovo taglio di capelli, e il suo sguardo è più altezzoso che mai. I due insieme sembrano ben determinati a riprendersi "tutto quello che ci hanno tolto".

Una frase che preannuncia i grandi scontri che saranno protagonisti di questa sesta stagione, e nel trailer non mancano scene di lotta, armature scintillanti e lame insanguinate. Pare che tutte le grandi case avranno la loro dose di violenza, con vincitori e sconfitti. Ramsey Bolton non sembra particolarmente soddisfatto, e lo stesso si può dire di Melisandre; la strega dai capelli rossi sembra sull'orlo di una crisi di fede, ma probabilmente non è nulla che non si possa risolvere con un autodafé. Altrove, anche gli Uomini di Ferro sembrano preparare le truppe.

Poche notizie invece dall'altra sponda del mare, dove Jorah e Daario sono impegnati nella ricerca di Daenerys e dell'orda Dothraki. Più o meno come li avevamo lasciati alla fine della quinta stagione. Pare che la Khaleesi stia entrando nel territorio degli indomiti guerrieri.

Non poteva mancare l'inquadratura di un drago, prima di vedere Lancel Lannister dire a qualcuno di farsi da parte "o ci sarà violenza". Una minaccia a cui Cersei risponde con tutto l'orgoglio di cui è capace: "scelgo la violenza". Lancel potrebbe aver fatto un passo falso, visto che la guardia personale di Cersei sembra essere proprio Gregor "La Montagna" Clegane, per quanto il volto è coperto dall'elmo: nessuno avrebbe voluto affrontarlo prima del "trattamento", figuriamoci adesso. Sembra che Cersei sia pronta a schierarsi anche contro suo figlio Tommen, ma potrebbe essere un'illusione creata dal montaggio.

vsrcemhkligfgg1lults

Dopodiché vediamo quello che dovrebbe essere un flashback: il primo dei sei uomini che sguainano la spada sembra infatti essere un giovane Ned Stark, ma ovviamente non si capisce bene. In un'altra immagine vediamo un guerriero che porta il simbolo della casa Targaryen, il che rimanderebbe alla rivolta a cui Ned prese parte con l'amico Robert - che sarebbe poi diventato Re. Alcuni rapidi stacchi includono Arya e Sansa Stark, nonché su Ditocorto, Margaery e Theon Greyjoy, che abbiamo lasciato come fuggitivo.

Infine, torna sulla scena Bran Stark, un personaggio rimasto nell'ombra per tutta la quinta stagione. Il ragazzo è cresciuto e ha un nuovo taglio di capelli: lo vediamo tra le nevi del Nord, accanto al temibile re dei non morti. Speriamo per lui che si tratti solo di un sogno.

Un trailer ben realizzato che riesce a catturare l'attenzione e a rendere lo spettatore tremendamente curioso. Per avere delle risposte però dovremo attendere i dieci episodi che comporranno la sesta stagione. La prima trasmissione è prevista per il 24 aprile negli Stati Uniti, e la versione doppiata dovrebbe arrivare pochi giorni dopo. Curiosi?