TSMC: guadagni record nel 2015 e i 10 nm sono più vicini

Guadagni record per TSMC nel 2015: secondo quanto comunicato dall'azienda infatti si è stabilito il record assoluto nei suoi 29 anni di storia. Parte del capitale sarà investito nello sviluppo della tecnologia litografica a 10 nm, attesa già entro al fine di quest'anno.

Durante l'assemblea degli azionisti, TSMC (Taiwan Semiconductor Manufacturing Co.), il più grande produttore indipendente di chip, ha fatto sapere di aver infranto tutti i record nella sua quasi trentennale storia, grazie ai guadagni ottenuti nell'anno appena conclusosi. Con 9.15 miliardi di dollari l'incremento dell'utile netto per il 2015 è stato pari al 16.2 % su scala annua.  

tsmc 2

TSMC ha anche fatto sapere che i chip realizzati con processi produttivi a 16 e 20 nanometri hanno rappresentato il 24 % delle sue vendite totali nel quarto trimestre, rispetto al 21 per cento registrato nel terzo trimestre, mentre i chip realizzati a 28 nm rappresentano il 25 % del fatturato totale, in calo dal 27 % rispetto al quarto precedente.  

Grazie a questi incredibili risultati, Lora Ho, senior vice president e chief financial officer, ha affermato che l'azienda investirà tra i 9 e i 10 miliardi di dollari in conto capitale, più del 10 % rispetto all'anno precedente, interamente nello sviluppo della tecnologia litografica a 10 nm e nella realizzazione di un nuovo impianto per la produzione di wafer da 12 pollici. L'azienda infatti si aspetta un balzo in avanti per quanto riguarda il proprio market share subito dopo che la tecnologia sarà pronta, probabilmente già entro la fine di quest'anno.

tsmc

Ma TSMC guarda ancor più lontano ed ha anche già iniziato da un anno a lavorare sulla litografia a 5 nm, che dovrebbe essere definitivamente messa a punto entro la prima metà del 2020.