TV 4K prima delle TV OLED, risoluzione batte qualità

Le UHDTV 4K si diffonderanno ben prima delle TV OLED, a dispetto della mancanza di contenuti 4K. Alta risoluzione e diagonali maggiori a parità di prezzo conquisteranno più utenti rispetto alla maggior qualità d'immagine garantita dalla tecnologia OLED.

Le TV ad altissima risoluzione UHDTV 4K batteranno le TV OLED e si diffonderanno molto prima di queste ultime, a dispetto del fatto che i contenuti 4K siano ancora lontani dall'essere disponibili. Questo, almeno, è quanto afferma l'analista specializzato DisplaySearch, secondo cui la maggiore risoluzione basterebbe a giustificare l'investimento economico richiesto, nonostante l'assenza di contenuti video 4K.

Sempre secondo  DisplaySearch, la sola possibilità di upscaling del contenuto 1080p convincerà gli early adopter (i primi acquirenti) a passare al 4K per dotarsi di diagonali di elevatissima dimensione - parliamo di schermo oltre i 55 pollici - che potrebbero invece mostrare i limiti della risoluzione HD 1920x1080.

Ironico se si considera che, al contrario, gli schermi OLED sono già perfettamente compatibili con i contenuti attuali e verrebbero quindi immediatamente sfruttati al 100%, regalando agli utenti benefici in termini di qualità d'immagine facilmente percepibili. Ma il prezzo sarà sostanzialmente analogo, si parla di circa 10.000 dollari tanto per i primi modelli OLED da 55" quanto per i primi UHDTV 4K di maggiore diagonale, e a sostanziale parità di prezzo i clienti saranno portati a privilegiare risoluzione e dimensione fisica dello schermo.

Gli schermi UHDTV di diagonale minore, che non tarderanno ad arrivare sul mercato, risulteranno poi più economici delle controparti OLED e indirizzeranno ulteriormente il mercato in questa direzione. Già oggi, il costo di un pannello UHDTV da 50 pollici per il produttore si attesta sugli 800 dollari, "solo" il doppio dell'equivalente Full-HD di pari dimensione.  

L'analisi di DispalySearch trova già conferme all'interno della gamma dei produttori. I più attenti avranno infatti già notato come, a IFA 2012, siano stati presentati (almeno a livello di prototipo) schermi 4K da molti produttori diversi (LG, Samsung, Sony, Sharp e Toshiba, per citare i brand più noti), mentre solo LG e Samsung hanno mostrato finora prototipi di TV OLED da 55 pollici.