World of Warcraft in italiano, i giocatori storcono il naso

World of Warcraft localizzato in italiano. A otto anni dal debutto il popolare MMORPG si rilancerà, in occasione dell'uscita dell'espansione Mists of Pandaria. Una mossa per fermare l'emorragia di giocatori o un semplice riconoscimento verso la comunità italica?

World of Warcraft anche in lingua italiana entro la fine del 2012. L'MMORPG di Blizzard, a quasi otto anni dal debutto, sarà quindi localizzato (anche nei testi) nella nostra lingua. Un ostacolo in meno per chi ha sempre pensato di giocarci, ma ha qualche problema con l'inglese.

Il nuovo pacchetto comprenderà il gioco più le espansioni Wrath of the Lich King, Cataclysm e anche Mists of Pandaria, l'ultima versione attesa nel corso dell'anno e che introdurrà un nuovo continente, una nuova razza neutrale e una nuova classe.

Blizzard aprirà anche un sito e un forum di World of Warcraft in italiano e saranno creati server dedicati a giocatori nostrani in cui potranno trovare ospitalità anche i giocatori europei. Chi avrà problemi potrà rivolgersi al servizio clienti europeo, che finalmente offrirà assistenza in italiano, sia in gioco che al telefono.

La notizia ha suscitato reazioni disparate tra i giocatori italiani. C'è chi da una parte è felice, ma dall'altra si leggono commenti del tipo "Sarà la fine di WoW,? perché si riempirà di bimbiminkia italiani. L'inglese almeno selezionava un po' di più..." oppure "Stanno iniziando? a perdere utenza e stanno facendo di tutto per tenerla". E voi cosa ne pensate? Continuerete a giocare in inglese o opterete per l'italiano? Mossa disperata (I giocatori abbandonano WoW, Blizzard confida in Pandaria) o semplicemente un regalo da prendere senza fare troppa dietrologia?