Hot topics:
2 minuti

15.000 dollari prestati dalla nonna, così è nata Blizzard

Blizzard, un'azienda tra le più importanti nel mondo dei videogiochi, è stata fondata grazie al prestito della nonna del presidente.

15.000 dollari prestati dalla nonna, così è nata Blizzard

Tutti conosciamo Blizzard, casa di sviluppo tra le più famose al mondo, creatrice di indimenticabili saghe come quelle di Warcraft e Starcraft, o di ottimi titoli multiplayer come ad esempio Overwatch e Heroes of the Storm.

Chi avrebbe mai detto che un'azienda così importante e colossale sia stato fondata grazie a un prestito di 15.000 dollari da parte della nonna di Michael Morhaime, presidente e co-fondatore della società.

"Allen [Adham] ed io abbiamo contribuito con 10.000 dollari", spiega Morhaime. "Per avere i miei 10.000 ne ho presi in prestito 15.000 da mia nonna. Ha deciso di non farmi pagare gli interessi, il che è stato molto gentile da parte sua. Prima che avessimo giochi, prima di aver fatto effettivamente qualcosa, questa è stata la prima vera spinta per cominciare".

uYcuXTUFr3yg8sDX9zSK49
Ecco il famoso assegno!

Il prestito è messo nero su bianco, su un consunto foglio di carta, firmato da Morhaime e sua nonna, Mildred Miller, il 4 febbraio 1991. I termini del prestito rivelano che la restituzione - senza interessi - sarebbe avvenuta con rate da 100 dollari al mese. Questa piccola chicca è stata svelata durante una visita alla Blizzard Vault, un centro di raccolta di "reliquie" della software house.

AREE TEMATICHE
Vuoi ricevere aggiornamenti su #Giochi PC?
Iscriviti alla newsletter!