Hot topics:
23 minuti

Sparkfun è una comunità di inventori. Ecco 30 delle invenzioni più interessanti create.

Detersivo senza eccessi

Clicca per ingrandire

Creato da Christian Becerra

Durante la sua attività di volontariato, Christian ha notato che la distribuzione di detergente aveva un inconveniente. Muovendo il prodotto si solleva molta polvere, sottile e irritante per gli occhi, soprattutto per chi lo maneggia per molto tempo. Christian allora ha pensato a un distributore automatico, che ha chiamato D3. Il detersivo è conservato in una grande bottiglia da circa 18 litri, e la pressione di un pulsante ne fa uscire una quantità predefinita. Forse non sembra un gran progetto, ma è valido se si considera il contesto di supporto agli indigenti in cui è nato. Potete esaminarlo da vicino sul sito dedicato.

Pagina precedente

Modular Neuroid, il corpo come recettore ambientale

Clicca per ingrandire

Creato da Joe Saavedra

Anche il progetto di Joe è legato alle iniziative sociali, da cui ha origine. Modular Neuroid è un sistema di sensori indossabile che permette a chi lo usa di raccogliere, condividere e comprendere molti dati. I sensori registrano le concentrazioni di monossido di carbonio, luce, rumore, contaminanti e metano. L'utente decide cosa monitorare e poi si collega agli altri, in giro per il mondo, per condividere le sue informazioni. Il sensore GPS permette di creare statistiche per zona. Se arriviamo ad avere un numero sufficiente di dispositivi come questo in giro per il mondo, avremo moltissimi dati utili per gestire e prevenire i problemi ambientali. I principi a cui s'ispira questa invenzione e i dettagli tecnici sono sul sito relativo.

SmartJacket, non vedenti al sicuro

Clicca per ingrandire

Creato da Janis Jakaitis

La SmartJacket è pensata per i non vedenti. Usa molti sensori per aiutare chi la indossa ad essere consapevole di ciò che lo circonda e per prevenire i possibili incidenti. Tra le tante funzioni che offre c'è la possibilità di attivare luci lampeggianti con un gesto, da usare quando si attraversa una strada. Un sensore di luce ambientale le attiva automaticamente se l'ambiente è troppo scuro. La giacca informa l'utente quando la temperatura scende sotto lo zero e potrebbe esserci del ghiaccio sui marciapiedi. Le future versioni includeranno anche un sensore GPS e un meccanismo a vibrazione per aiutare l'utente a restare sul percorso predefinito. È un ottimo progetto con un grande potenziale. Potete saperne di più sul blog di Janis.

Continua a pagina 24
AREE TEMATICHE
Vuoi ricevere aggiornamenti su #E-Gov?
Iscriviti alla newsletter!