500 euro ai diciottenni, un mese di ritardo l'AgID si scusa

Sul gruppo pubblico Facebook dedicato a SPID, l'Agenzia per l'Italia Digitale (AgID) si scusa con un diciottenne: "il bonus cultura non è disponibile perché è in via di perfezionamento. Molto presto lo sarà e potrai utilizzarlo tramite SPID". Ad un altro giovane, giustamente irritato, risponde: "Ciao Emanuele, capiamo il disappunto e ne siamo dispiaciuti. Ti possiamo rassicurare che il bonus non è una promessa incompiuta, ma molto presto sarà disponibile come annunciato". È passato più di un mese dall'annunciato avvio e i 500 euro non sono ancora disponibili.

bonus 500 euro diciottenni spid

La Pubblica Amministrazione ha fatto una pessima figura, perché molti diciottenni attendevano il bonus per acquistare i libri scolastici e i testi universitari. Il bonus - lo ricordiamo - può essere utilizzato per acquistare DVD, biglietti per concerti, cinema, musei, parchi naturali, monumenti, aree archeologiche, libri (anche non scolastici), eccetera. Il provvedimento riguarda italiani e stranieri con il permesso di soggiorno in regola che hanno raggiunto o raggiungeranno la maggiore età entro l'anno in corso.

Il sito 18app è ancora in versione beta ed è responsive, cioè si adatta al dispositivo sul quale si legge (desktop, tablet, smartphone). Per usufruire dei 500 euro ogni neo maggiorenne deve dotarsi di SPID, il sistema pubblico per l'identità digitale. SPID è gratuito e, per ottenerlo, ci si può registrare presso i provider autorizzati.

La scelta di subordinare la fruizione del bonus al possesso di SPID è considerata strategica, perché il Governo ha l'obiettivo di portare su SPID entro il 2017 tutti i servizi online delle pubbliche amministrazioni. Poiché i potenziali fruitori del bonus cultura sono 550mila, si vuole così spingere sull'acceleratore per indurre gli italiani a dotarsi del PIN unico. Un mese fa gli italiani che avevano ottenuto lo SPID erano 90375, mentre oggi sono quasi 134mila.

Cioè, i diciottenni si stanno dando da fare per dotarsi di SPID e avere il bonus di 500 euro. Adesso è il caso di mantenere le promesse, per evitare che la brutta figura si trasformi in epic fail.

Pubblicità

AREE TEMATICHE