Questa testata è partner di La Repubblica e contribuisce alla sua audience
Hot topics:
2 minuti

Addio TIM, Vodafone e gli altri, gli italiani sognano Google

Più di un italiano su due sarebbe pronto ad abbandonare gli operatori tradizionali per passare a Google e Amazon. Lo dice un studio di Accenture.

Addio TIM, Vodafone e gli altri, gli italiani sognano Google

Il 57% degli italiani tradirebbe volentieri TIM, Vodafone e gli altri operatori per Google e Amazon, se mai dovessero decidere di entrare nel mercato delle telecomunicazioni.I risultati del "Dynamic Digital Consumers Survey" di Accenture conferma che la nostra fiducia nel colossi statunitensi e disamore nei confronti delle telco nazionali (intese come tradizinali) sono superiori rispetto agli altri europei. Il "salto" sarebbe compiuto solo dal 45% degli spagnoli, il 40% dei francesi, il 35% dei britannici e il 32% dei tedeschi.

esim
Un esempio di eSIM

Il rischio che si concretizzi questo scenario è molto alto, soprattutto se si considera il futuro avvento delle eSIM - la tecnologia che consente il cambio operatore via app o Internet. Su 26 paesi oggetto dell'indagine mediamente il 68% ne approfitterebbe. In Italia sarebbero il 78%. Il Motivo? Facilità e rapidità di cambio operatore per godere di tariffe sempre più concorrenziali.

Sul fronte video non cambia molto. Solo il 32% degli italiani è interessato all'acquisto di servizi televisivi forniti dai provider tradizionali (in Spagna sono il 54% mentre in Germania il 43%). Ancora peggio per il video-on-demand che vedere una percentuale italiana al 27% contro il 48% degli spagnoli.

Media 26 paesi
Media 26 paesi

In sintesi è evidente che gli operatori TLC abbiano perso un po' di credibilità. Dopo una stagione di grandi battaglie tariffarie - ormai chiusa più di un anno fa - hanno spinto l'acceleratore sulla rimodulazione e sulla fatturazione a 28 giorni. I consumatori non hanno affatto gradito e sicuramente ci vorrà del tempo per recuperare il terreno perduto. Hanno voluto il Far West, e i clienti italiani si sono dovuti adeguare.

AREE TEMATICHE
Vuoi ricevere aggiornamenti su #Telco?
Iscriviti alla newsletter!