Hot topics:
News su Black Friday 2017
3 minuti

Adobe porterà la pubblicità sulle auto a guida autonoma

Le auto a guida autonoma sono il futuro, anche dal punto di vista del marketing. Per questo Adobe sta già pensando a soluzioni per le inserzioni pubblicitarie.

Adobe porterà la pubblicità sulle auto a guida autonoma

Nel prossimo ventennio le auto a guida autonoma dovrebbero iniziare a diventare uno standard di mercato, qualcosa che piano piano entrerà nelle nostre vite di tutti i giorni, come successo anni fa col Web. E proprio come per il Web ciò significherà una crescita esponenziale di dati, utilizzabili per veicolare pubblicità ad hoc. Adobe ci sta già lavorando.

Mettendosi in diretta competizione con colossi del settore quali ad esempio Google, ‎Adobe fornirà strumenti di analisi, funzionalità di marketing e soluzioni per gli annunci audio automatici, il tutto gestito tramite una funzione dell'intelligenza artificiale di Adobe, chiamata Sensei.

Rinspeeds XchangE concept previews cabin of self driving electric car

Si tratta di un mercato potenzialmente enorme‎, che richiederà sforzi e nuovi strumenti per raccogliere ed analizzare compiutamente l'enorme mole di dati raccolti in tempo reale dai network dei principali produttori, come ad esempio Mercedes, e prodotti dalle nuove capacità delle automobili connesse e dai sistemi di infotainment.

Secondo Michael Ramsey, analista di Gartner, la raccolta dati funzionerà come quella attuale sugli smartphone anche se "siamo ancora agli albori e neanche lontanamente vicini all'attuale modello (di raccolta dati) degli smartphone, ma il piano è quello".

Dal canto suo Adobe sta investendo molto nella propria divisione dedicata ai servizi di marketing e così, dopo aver speso 500 milioni di dollari per acquisire la startup di video advertising TubeMogul, l'azienda ha annunciato di aver sviluppato strumenti di analisi per l'assistente vocale Alexa di Amazon e altri prodotti simili. Il mercato delle automobili a guida autonoma dunque rappresenta il passo successivo di questa nuova strategia. ‎"Pensate a quanto tempo trascorrono le persone nella propria automobile" ha detto Amit ‎‎Ahuja, vice presidente emerging businesses di Adobe Experience Cloud. ‎‎" Si tratta di un target enorme".

25DCD21400000578 2961357 image a 7 1424427358053

Come detto, in ogni caso, ci vorrà ancora tempo prima che questi scenari diventino realtà. Le automobili dovranno infatti prima diventare completamente autonome, solo allora ci sarà un pubblico che, liberato dalle incombenze della guida e con molto tempo libero da occupare, produca dati e al tempo stesso sia disponibile a ricevere informazioni pubblicitarie.

Anche allora, inoltre, ci saranno delle sfide da vincere, come quelle legate alla privacy e alla quantità di dati che gli utenti saranno disposti a condividere. Uno scenario che non dovrebbe però preoccupare più di tanto le aziende interessate a operare in questo settore, visto l'andazzo attuale sul Web, in cui la maggior parte degli utenti ha perso ormai il concetto stesso di privacy e spesso nemmeno controlla le opzioni dei tanti software o dei social che utilizza per vedere cosa condivide e con chi.


Tom's Consiglia

Interessati al digital marketing? Digital Marketing - Le Sfide da Vincere potrebbe essere una lettura interessante.

AREE TEMATICHE
Vuoi ricevere aggiornamenti su #Auto e Moto?
Iscriviti alla newsletter!