Tom's Hardware Italia
Telco

1000 Megabit a Perugia, è scontro aperto tra TIM ed ENEL

ENEL e TIM si sfidano a Perugia con nuovi servizi fibra 1000 Megabit. Si tratta della prima seria battaglia sul territorio, ma ci sono anche altri fronti: primo fra tutti Metroweb

A Perugia TIM ed ENEL hanno messo da parte i guanti bianchi e indossato i guantoni da pugile. Grifo e Leone tra oggi e domani presenteranno i nuovi servizi fibra a 1000 Megabit. La società elettrica ha previsto oggi una conferenza stampa per l'ora di pranzo che confermerà i primi abbonamenti siglati. L'AD Francesco Starace parla di una velocità di trasmissione reale di 931 Megabit al secondo. La centrale ENEL predisposta per i servizi potrà servire inizialmente 50mila utenze ubicate nelle aree del centro storico, Madonna Alta, Fontivegge e San Sisto.

vodafone
Vodafone fibra con Enel a Perugia

TIM domani, stessa ora, illustrerà il piano di sviluppo che coprirà progressivamente l'intera città con servizi fiber-to-the-home a 1000 Megabit al secondo. I primi contratti saranno sottoscrivibili a partire da venerdì 27 maggio. Al momento il quartiere di riferimento è quello di Fontivegge, in zona Stazione – per altro lo stesso da cui è partita Enel.

grifo e leone
Grifo e leone, i simboli di Perugia

"Con oltre 4,5 miliardi di euro di investimenti nel triennio 2016-2018 per la banda ultralarga, il  nostro impegno per la digitalizzazione del Paese è concreto. L’obiettivo è quello di arrivare, entro fine 2018, all’84% delle abitazioni raggiunte dalla fibra – il 20% anche in tecnologia FTTH – e al 98% di copertura ultra broadband mobile", ha dichiarato Carlo Filangieri, Responsabile Open Access TIM.

Insomma, Perugia è il terreno della prima battaglia per la fibra tra due contendenti che hanno deciso di pestarsi i piedi. Entrambi hanno progetti di sviluppo FTTH che riguardano l'intero paese. ENEL punta a 224 città entro il 2020. TIM ha promesso 100 città entro il 2018. Entrambi hanno fatto proposte di acquisto per Metroweb, l'operatore fibra più ambito del settore per la sua rete a Milano, Genova, Bologna e Torino.

perugia
Perugia

"Abbiamo presentato un’offerta e aspettiamo che i soci Metroweb decidano che fare. Abbiamo fatto una valutazione in sintonia con il nostro piano, che in sostanza significa costruire una Metroweb su scala nazionale, sfruttando le sinergie tra le città che Metroweb ha cablato e quelle che vogliamo cablare noi", ha ribadito Starace al Corriere della Sera.

ENEL, secondo indiscrezioni, potrebbe essere in leggero vantaggio su TIM per l'acquisizione. "La nostra è una strategia ad anelli concentrici: se acquistassimo Metroweb ci sono le 10 aree che sono la sua missione originaria; su queste innesteremmo un po' per volta le altre 224 città per le quali ci siamo impegnati; da qui valuteremo le sinergie con le aree C e D che risulteranno contigue. Insomma, come un puzzle", ha aggiunto Starare.

Gandini
Fibra TIM a 937,26 Mbps a Monza, pochi minuti fa

Già, perché se a Perugia sta andando in scena una battaglia, la guerra prevede più fronti. Anche quello delle aree a fallimento di mercato, oggetto di bando Infratel fra qualche settimana. In queste città lo Stato si è reso disponibile a finanziare, ma non è ancora chiaro se vi saranno paletti per Telecom. In qualità di ex-monopolista di fatto detiene le reti di tutte queste aree, anche se si tratta di rame.

Il settore delle telecomunicazioni è in fibrillazione. Lo scontro tra Grifo e Leone è appena iniziato. Sugli stemmi di Perugia.

Aggiornamento. A Perugia in sede di conferenza stampa è stato svelato il provider a cui si sta affidando ENEL localmente: si tratta di Vodafone. Nel frattempo TIM ha diffuso un test della sua fibra 1000 Megabit effettuato a Monza.