e-Gov

500 euro ai neo diciottenni con SPID, ecco come intascarli

Da giovedì prossimo, 15 settembre, tutti i neo diciottenni potranno mettersi in tasca il bonus da 500 euro per acquistare dvd, biglietti per concerti, cinema, musei, parchi naturali, monumenti, aree archeologiche, libri (anche non scolastici), eccetera. Il provvedimento riguarda italiani e stranieri con il permesso di soggiorno in regola che hanno raggiunto o raggiungeranno la maggiore età entro l'anno in corso.

bonus 500 euro culturaSi tratta del bonus cultura deciso dal Governo. Giovedì saranno attivi i siti www.18app.it e www.diciottoapp.it e disponibili le app per Android e iOS. Per usufruire dei 500 euro ogni neo maggiorenne dovrà dotarsi di SPID, il sistema pubblico per l'identità digitale. SPID è gratuito e, per ottenerlo, ci si può registrare presso i provider autorizzati: TIM, Poste Italiane, Infocert, (già pronti), Aruba e Sielte (in via di attivazione).

La scelta di subordinare la fruizione del bonus al possesso di SPID è considerata strategica, perché il Governo ha l'obiettivo di portare su SPID tutti i servizi online delle pubbliche amministrazioni il 2017. Poiché i potenziali fruitori del bonus cultura sono 550mila, si vuole così spingere sull'acceleratore per indurre gli italiani a dotarsi del PIN unico. A oggi, infatti, soltanto 90375 cittadini hanno chiesto e ottenuto lo SPID.

Tornando ai 500 euro, i diciottenni potranno spendere il bonus entro il 31 dicembre 2017. Non è ancora chiaro se il provvedimento sarà reiterato per chi diventerà maggiorenne nel 2017. Sia il sito che l'applicazione conterranno i dettagli per la fruizione, compreso l'elenco degli eventi, musei, monumenti e strutture pubbliche e private aderenti all'iniziativa. Stando alle indiscrezioni, app e sito dovrebbero essere "usabili", con lettore di QRcode e codici a barre per gli acquisti e i biglietti e contatore del credito residuo.  Bisognerà aspettare fino a dopodomani per saperne di più ed esprimere giudizi sulla qualità dell'iniziativa.