Tom's Hardware Italia
Telco

5G, primo intervento chirurgico su un uomo a 3000 km di distanza

In Cina è avvenuto il primo intervento chirurgico a distanza impiegando la tecnologia 5G. Da Pechino all'isola di di Hainan: 3mila km.

Il chirurgo cinese Ling Zhipei è il primo al mondo ad aver effettuato un intervento su un uomo a 3000 km di distanza grazie alla tecnologia 5G. Sabato scorso le agenzie di Stato hanno confermato che lo specialista ha impiantato un neuro-stimolatore nel cervello di un paziente affetto da Parkinson.

Il Dottor Ling Zhipei ha impiegato una speciale apparecchiatura situata presso l’ospedale PLAH di Pechino che gli ha consentito tramite la rete mobile 5G di “intervenire” quasi in tempo reale su un paziente situato presso una clinica dell’isola di Hainan – appunto a 3mila km di distanza.

La tecnologia 4G non avrebbe consentito un tale risultato a causa del lag video e dei ritardi che si sarebbero accumulati tra la manipolazione dei comandi a Pechino e quelli di intervento ad Hainan. La questione di fondo è una delle qualità della 5G è proprio quella di una ridotta latenza a fronte comunque di ampia banda passante.

Il primo esperimento cinese in tal senso è avvenuto a gennaio, ma intervenendo su un fegato di un animale. Quella del dottor Zhipei è la prima operazione di questo tipo su un essere umano.

In tutti i casi la tecnologia impiegata è stata quella di Huawei.