Tom's Hardware Italia
e-Gov

A IBM piace Linux

Pagina 2: A IBM piace Linux
Linux non è più esclusiva degli avversatori di Bill Gates e dei patiti delle piattaforme Unix. Sebbene la cultura "pace e amore" del movimento Linux e Open Source permanga, molti OEM danarosi stanno adottando la piattaforma e spingendo con investimenti massicci per far entrare Linux nel mainstream.

A IBM piace Linux

IBM will debut an Opteron-based, Linux workstation later this year.


IBM presenterà una workstation Linux basata su Opteron più avanti nell’anno.

IBM ha grandi speranze su Linux. Sebbe sia tuttora un leader nel mercato dei semiconduttori e uno dei produttori di software e server più grandi al mondo, IBM ha perso il treno del mercato desktop, dopo aver giocato in passato un ruolo chiave nella rivoluzione dei PC. Ora Big Blue ha annusato ottimi affari nell’allontanamento da Windows di dispositivi e media e si tiene pronta.

IBM ha aggredito il LinuxWorld di New York su molti fronti. Il gruppo software predicava la buona novella dell’Open Source e di come IBM offra hardware basato su Linux per palmari, auto, workstation e per il suo progetto PlayStation III con Sony, per il quale sarà molto strumentale il gruppo IBM dei semiconduttori.

IBM touted a PDA prototype based on a Linux operating system and its PowerPC processor.


Un prototipo di palmare di IBM basato su Linux e processore Power PC.

IBM afferma che un una piattaforma Linux comune e open source è la più adatta per il modello computazionale esteso, per il quale qualsiasi apparato elettronico può essere collegato e messo in rete. IBM sta anche puntando molto sui propri processori PowerPC per la rivoluzione del settore non PC.