Streaming e Web Service

Addio calcio gratis in streaming, multe salate per Fastweb se non blocca Rojadirecta

Mediaset è riuscita a sferrare un duro colpo alla pirateria, chiedendo e ottenendo il blocco di Rojadirecta, il celebre sito web usato dagli appassionati di sport per guardare partite in streaming senza spendere un euro.

Il tribunale di Milano ha infatti imposto a Fastweb l'oscuramento del sito: se l'azienda non dovesse rispettare la decisione del giudice sarà costretta a pagare multe salate.

cartellino rosso

Vi ricordiamo che Fastweb è nel mirino dei giudici perché è l'unico provider che ha scelto di non bloccare l'accesso al sito web, ritenuto illegale secondo il tribunale di Roma. Mediaset ha dunque deciso di far partire una denuncia nei confronti di Fastweb, e questi sono i risultati.

Ora il provider non solo dovrà bloccare gli accessi al sito it.rojadirecta.eu, ma anche a tutti i siti che contengono nel dominio la parola "rojadirecta", indipendentemente dal paese in cui sono registrati, in modo da evitare eventuali cambi di dominio in grado di aggirare i provvedimenti legali.

Fastweb ha qualche giorno di tempo per adempiere alle decisioni dei giudici e bloccare il sito, dopodiché dovrà pagare una multa di 30.000 per ogni giorno di ritardo, o per ogni giorno in cui il sito resterà – o eventualmente tornerà – visibile.

rojadirecta site

Non si sa ancora come Fastweb affronterà la questione dal punto di vista tecnico, se per esempio usando un blocco del DNS (facilmente aggirabile usando DNS pubblici come quelli di Google) o altri metodi, come filtri e blocchi sugli indirizzi IP. Per scoprire come si evolverà la vicenda dovremo attendere i prossimi giorni.