IoT

Alexa, nuove skill in arrivo tra cui accesso “senza mani” all’app su Windows 10

L’evoluzione dell’assistente vocale Amazon Alexa è continua ed è normale quindi attendersi sempre nuove funzioni e nuove skill. Prossimamente infatti ce ne sono diverse in arrivo. Una anzi è già arrivata: la nuova versione dell’app per Windows 10 distribuita ieri introduce la funzione “hands free”, che non sostituirà ma affiancherà quella push to talk. In pratica l’utente potrà ora decidere se continuare ad attivare l’assistente vocale abilitando il microfono o usare un semplice comando vocale, a prescindere se sia attiva o in background.

Quando arrivò lo scorso novembre su Windows 10, l’app di Alexa consentiva già di ascoltare musica, recuperare informazioni dal Web e utilizzare il PC per controllare alcuni prodotti smart home compatibili con Alexa, tra cui lampadine, speaker etc. La prima versione tuttavia supportava la funzione hands free soltanto su alcuni notebook più recenti come HP Envy e Pavilion Wave o Acer Aspire 5, al di fuori dei quali era necessario effettuare manualmente l’accesso.

‎Vale la pena ricordare, tuttavia, che la nuova versione dell’app Alexa per PC ancora non può essere utilizzata per impostare un dispositivo di Amazon Echo. Per completare la configurazione di quest’ultimo dunque resta indispensabile possedere un dispositivo iOS o Android su cui installare l’app mobile.

Oltre a questa novità comunque arriverà anche il supporto alla riproduzione musicale su Pandora e diverse novità per quanto riguarda le routine. Ad esempio è ora possibile far partire azioni specifiche quando si disabilita un promemoria o poco prima che scada‎ – accendere la macchina del caffè quando suona la sveglia – mentre nelle prossime settimane sarà possibile avviare determinate routine legandole dinamicamente al tramonto o all’alba anziché a un orario specifico.

Sarà inoltre possibile impostare Alexa in modo che ci fornisca notizie e aggiornamenti sulle e-mail, compreso il numero di nuovi messaggi di posta elettronica nella posta in arrivo, ogni mattina nei giorni feriali. Chi ha abbonamenti per le funzioni smart delle webcam Cloud Cam o Logitech potrà anche impostare routine collegate al rilevamento delle persone, ad esempio accendendo le luci quando qualcuno entra nel campo visivo.

Per provare Amazon Echo e Alexa si può cominciare con il piccolo ed economico Amazon Echo Dot.