Spazio e Scienze

AlphaGo migliora e batte ancora il campione del mondo di Go

Ricordate AlphaGo, l'Intelligenza Artificiale di Google che ha battuto 4 a 1 il campione del mondo del complesso gioco da tavolo Go? Ebbene ha rinnovato la sfida e il punteggio al primo round è ancora a suo favore: 1-0.

Questa volta a uscirne sconfitto è stato Ke Jie, l'attuale numero uno del mondo in questo gioco basato per lo più sulla strategia, un ragazzo prodigio di 19 anni che detiene il titolo da 2. Restano altri due incontri e l'esito come sempre non è scontato, perché come fanno notare gli osservatori esperti la strategia adottata da Ke dimostra come abbia effettivamente imparato dall'approccio spesso poco ortodosso di AlphaGo. 

24alphago master768

Nel primo match AlphaGo ha vinto per solo mezzo punto, però vale la pena ricordare che l'IA non si è mai preoccupata del margine di vittoria: sceglie le mosse in funzione della maggiore probabilità di arrivare a una vittoria, e mezzo punto è sufficiente per raggiungere lo scopo.

Insomma a quanto pare AlphaGo, sta insegnando: durante il primo incontro Ke avrebbe giocato una mossa usata dall'IA in una recente serie di partite online in cui ha collezionato 60 vittorie consecutive. Curioso il fatto che in queste gare online gli sfidanti (fra cui Ke) non sapevano di battersi contro AlphaGo (o meglio una sua versione migliorata), ma contro un avversario anonimo soprannominato Il Maestro.

Il numero uno di DeepMind ha commentato il primo incontro spiegando che è stata una partita davvero meravigliosa e che Ke Jie ha "spinto AlphaGo ai suoi limiti". Sensazione non condivisa da Ke, secondo cui "lo scorso anno il suo modo di giocare era ancora abbastanza simile a quello umano. Quest'anno è diventato come un dio […] Sta migliorando troppo in fretta".

goban

Il prossimo match si terrà sempre a Wuzhen, in Cina, giovedì e la finale sabato. Ricordiamo che le tecniche di apprendimento di AlphaGo si spera permettano in futuro di utilizzare tecniche simili per migliorare la ricerca scientifica e la diagnosi delle malattie.

Aggiornamento: la sfida si è conclusa con la vincita per 3-0 a favore di AlphaGo. DeepMind ha annunciato che quello in oggetto è stato l'ultimo evento di questo tipo a cui ha partecipato l'IA, che d'ora in poi si concentrerà sullo sviluppo di algoritmi che in futuro potrebbero aiutare gli scienziati a trovare nuove cure per le malattie, inventare nuovi materiali e molto altro.


Tom's Consiglia

Se volete provare anche voi a giocare a Go acquistate Go Game – Gioco di strategia da tavolo.