IoT

Amazon ha acquisito eero, dispositivi Wi-Fi mesh per migliorare e agevolare la copertura in casa

Amazon ha confermato l’acquisizione della californiana eero, una società specializzata nello sviluppo di extender Wi-Fi pensati per l’ambiente domestico. “Siamo notevolmente impressionati della squadra di eero e come abbiano inventato velocemente una soluzione Wi-Fi che faccia funzionare agevolmente i dispositivi connessi”, ha commentato Dave Limp, SVP di Amazon Devices and Services. “Abbiamo una visione condivisa di come l’esperienza domestica smart possa essere semplificata, e siamo impegnati a continuare a innovare nell’interesse dei clienti”.

eero offre una serie di dispostivi per migliorare la gestione del Wi-Fi domestico: da una parte semplificando le operazioni di configurazione, dall’altra risolvendo il problema della copertura. In pratica l’hub si connette al router di casa via cavo (o in wireless) e sfruttando un sistema tri-band Wi-Fi promette di fornire le migliori prestazioni possibili per l’ambiente. Fin qui nulla di rivoluzionario, ma è l’abbinamento con uno o più beacon – posizionati in altre stanze – che si compie il salto di qualità.

Hub e beacon di fatto dialogano su una frequenza specifica per consentire ai dispositivi dell’utente di ottenere un servizio di connessione sempre adeguato. In sintesi si crea un sistema mesh che rilancia il segnale da un’unità all’altra.

Ad esempio immaginando un router all’ingresso di casa con collegato un hub, il primo beacon potrebbe essere posizionato nel salotto e il secondo al secondo piano. A quel punto a prescindere da dove si trovi l’utente l’accesso a Internet manterrebbe sempre prestazioni ottimali.

Rispetto ad altri prodotti analoghi eero promette una configurazione semplificata, aggiornamenti software automatici per la sicurezza ogni mese, il supporto all’interfaccia Alexa e una cifratura avanzata. Senza contare la possibilità di configurare tutto tramite app per smartphone: dal parental control agli speed test.

Amazon non ha comunicato la cifra investita per l’acquisizione, ma quel che conta è che con eero si amplica la sua offerta proprietaria per la smart home: da ricordare infatti l’acquisto di Ring nel 2018.

Infine, proprio oggi, Amazon ha svelato in Italia i suoi primi due marchi di mobili Movian e Alkove. Si parla di pezzi di arredamento per il salotto, la sala da pranzo e il resto della casa. “Queste linee di mobili per interni intendono ridefinire gli spazi della casa con pezzi di arredamento versatili che celebrano la quotidianità e il lifestyle. Luci, arredo per la casa e prodotti tessili completano la collezione”, puntualizza l’azienda.

La linea eero è disponibile anche in Italia con un pacchetto composto da 1 hub e 2 beacon.