Tecnologia

Amazon, il sistema delle recensioni è malato. Curiamolo

Pagina 1: Amazon, il sistema delle recensioni è malato. Curiamolo

Amazon ha deciso di proibire le recensioni "incentivate", in cui un venditore manda un prodotto al consumatore in cambio di una recensione che dovrebbe essere onesta. La filiale statunitense del colosso ha deciso di mettere fine a questa pratica, che per ora resta ancora attiva in Italia. La novità comunque arriverà anche da noi, o almeno ne sono convinte le persone che abbiamo intervistato; è una questione di "quando" più che di "se".

Depositphotos 12573379 l 2015
Franky242/Depositphotos

Sicuramente c'entra il fatto che se Tizio regala un prodotto a Caio, quest'ultimo difficilmente sarà in grado di darne un'opinione davvero obiettiva. L'obiettivo è quindi eliminare recensioni non del tutto sincere, così da offrire ai propri clienti un servizio ancora migliore e soddisfacente? Questo è quanto lascia intuire l'annuncio firmato da Chee Chew, Vice Presidente Amazon per la Customer Experience.

Tuttavia ci sono diverse possibili considerazioni, e  ci siamo fatti aiutare da quattro tra i migliori recensori su amazon.it, che ci hanno risposto in modo anonimo. 

Amazon è il sito di ecommerce più grande al mondo, e lo è diventato anche grazie alle recensioni dei clienti. Queste ultime possono fare la differenza tra il successo di un certo prodotto e il suo totale fallimento, ma non solo: le recensioni di fatto portano un cliente a decidere come spendere il proprio denaro, quindi muovo soldi.