e-Gov

Amazon Kindle a colori con electrowetting: primo passo

Amazon ha acquistato Liquavista, uno dei pochi produttori di schermi con "inchiostro elettronico" a colori. La notizia era nell'aria da tempo, ma solo ieri è giunta la conferma dal quartier generale di Seattle. "Siamo sempre alla ricerca di nuove tecnologie da poter incorporare a lungo termine nei nostri prodotti", si legge nella nota ufficiale.

"Il team di Liquavista condivide la nostra passione per l'invenzione e la creazione di incredibili nuove tecnologie con un grande potenziale. Siamo ancora agli inizi, ma siamo entusiasti all'idea del potenziale e attendiamo con impazienza di lavorare con Liquavista per sviluppare questi schermi".

Liquavista

Da rilevare che Liquavista apparteneva a Samsung dal 2011: ai tempi la tecnologia electrowetting sembrava la più promettente per il passaggio dei pannelli e-ink al colore. Qualcosa però non ha funzionato; difficile sapere cosa. Resta il fatto che secondo le stime la transazione dovrebbe essersi mantenuta al di sotto dei 100 milioni di dollari.

Gli esperti del settore sostengono che Samsung sia stata obbligata a razionalizzare i suoi investimenti. Sebbene l'electrowetting possa avere un grande futuro, il SuperAmoled rappresenta al momento l'avanguardia nel segmento tablet e smartphone. E con gli e-book reader in flessione è compresibile che la dirigenza abbia deciso di cedere la startup olandese.

Non resta che attendere il primo reader Kindle a colori, che sulla carta dovrebbe offrire prestazioni analoghe agli LCD con tutti i vantaggi dell'effetto "inchiostro elettronico".