Criptovalute

Anche il baseball USA si lancia nel mondo NFT

A luglio la Major League Baseball, la massima serie dedicata al baseball professionistico negli USA, aveva annunciato una collaborazione con Candy Digital, azienda e piattaforma dedicata alla vendita di NFT. La partnership avrebbe portato alla messa all’asta di una serie di NFT unici, dedicati a tutte le squadre della MLB. L’iniziativa è stata accolta con entusiasmo dai fan, anche grazie alla cura con cui Candy Digital ha realizzato i vari NFT: ognuno di essi è stato realizzato dall’artista S. Preston e, oltre che alla squadra di riferimento, si ispira alla città e allo stadio di riferimento. Le aste hanno differenti carature e i NFT in vendita diverse rarità, così da consentire a tutti l’acquisto di uno di essi (i prezzi partono da 100 $).

Solitamente il vincitore di un’asta per i NFT unici, che possono facilmente superare i 5.000 dollari di costo, riceve tre premi tra oggetti virtuali, fisici e “esperienze” da appassionato.

Una palla commemorativa dell'ottobre 2017. Fonte: Wikimedia Commons, CC BY-SA 2.0

Un esempio è l’asta dedicata ai Los Angeles Dodgers, vincitori della MLB 2020, che ha incluso:

  • L’edizione singola digitale ad alta definizione del Champions Ring dei Los Angeles Dodgers per la World Series 2020 in NFT;
  • Una copia fisica dell’anello dei Campioni delle World Series 2020, appositamente forgiato dai Los Angeles Dodgers per l’asta e inciso con il Token ID del NFT;
  • Un’esperienza da VIP presso la squadra, in una data stabilita di comune accordo e nel rispetto delle norme anticontagio;

MLB e Candy lavoreranno insieme per rilasciare ulteriori NFT dedicati ai club della Major League per tutto il resto della stagione 2021. Anche le squadre di basket professionistico e la NBA stanno adottando i NFT, come nel caso dei Chicago Bulls e dei Sacramento Kings. Per approfondire il mondo dei NFT, potete dare un occhio alla nostra guida.

Anche se considerato ingiustamente “minore” dal punto di vista italiano, la MLB e il baseball sono ottimamente ricreati nel videogioco The Show.