Sicurezza

Android mette le app sotto controllo costante

Android diventa un po' più sicuro con nuova versione dello scanner Verify Apps, che controlla costantemente le applicazioni alla ricerca di attività sospette e potenzialmente pericolose. Migliora quindi lo strumento che già oggi esamina le app in fase d'installazione.

Verify Apps controlla le applicazioni e ne confronta il codice con quello di malware noti, come fanno gli antivirus. Con la nuova versione la sicurezza aumenta perché se un'app riesce a superare la barriera al momento dell'installazione, magari con del codice non ancora presente nei database, dopo qualche giorno Verify Apps potrebbe riconoscerla comunque grazie all'aggiornamento del database stesso.

L'update sarà automatico per tutti i prodotti Android (dalla versione 2.3 in poi) completi di Google Play. Non è però il caso di attendersi una pioggia di notifiche sullo smartphone, come specifica Rich Cannings sul blog di Android: "dato che le applicazioni pericolose sono molto rare la maggior parte delle persone non vedrà mai un allarme o una qualche altra indicazione del livello di protezione aggiuntivo", scrive infatti lo specialista in sicurezza.

Insomma secondo Google si tratta di un "pericolo minuscolo" che riguarda pochissime persone, ma è comunque positivo che ci sia uno strumento in più per evitarsi problemi. È tuttavia bene sottolineare che Verify Apps non può nulla contro un'applicazione che è semplicemente truffaldina, come per esempio Virus Shield (Virus Shield per Android era una truffa: Google beffata).

In questi casi infatti non c'è del malware che si possa individuare automaticamente, e allo stesso modo permane il problema delle applicazioni che si spacciano per qualcos'altro, magari usando anche il logo altrui senza permesso. Insomma la nuova versione di Verify Apps è un'ottima cosa, ma non per questo ci si può bendare gli occhi affidandosi completamente alla sicurezza automatica; meglio tenere almeno un occhio aperto.