Tom's Hardware Italia
e-Gov

Anonymous abbatte i siti di Forza Nuova e Fiamma Tricolore

Forza Nuova, Lealtà-azione e Fiamma Tricolore nel mirino del collettivo Anonymous dopo CasaPound. Gli hacker lanciano quella che definiscono la battaglia contro il fascismo.

Dopo l'attacco a Casa Pound, Anonymous ha preso di mira Forza Nuova, Lealtà-azione e Fiamma Tricolore. I tre siti di riferimento – forzanuova.org, fiammatricolore.com e lealta-azione.it – risultano nel momento in cui scriviamo ancora irraggiungibili. Il collettivo continua così quella che definisce "la battaglia contro il fascismo".

Nel lungo intervento sul proprio blog Anonymous Italia, oltre a rilanciare la petizione indirizzata al Presidente Della Repubblica per far chiudere CasaPound, usa parole molto crude e nette per spiegare le motivazioni di questa operazione.

"Siete gli stupratori di Democrazia, Libertà e Uguaglianza, i complici del revisionismo e della cattiva informazione", si legge in un passaggio. Si citano casi di violenza specifica ricondotti a militanti di Forza Nuova, CasaPound e più in generale esponenti di estrema destra, ma si parla anche di "ferocia e indole fascista delle forze dell'ordine".

Come abbiamo già scritto in passato, "non discutiamo il merito della dichiarazione, poiché la materia non compete il nostro sito. Possiamo solo osservare il fenomeno: la lotta politica si sta spostando dalle piazze alle strade digitali". A chiudere il post sul blog, il classico motto del gruppo di hacker: "We Are Anonymous, We Are Legion, We Do not Forgive, We Do not Forget, Expect Us".