Elettrodomestici

Arriva Ki, lo standard interoperabile per gli elettrodomestici cordless del futuro

Il WPC (Wireless Power Consortium) ha annunciato nome e logo del suo nuovo standard di alimentazione per gli elettrodomestici cordless del futuro. Si chiama Ki (pronunciato chi, come key, chiave, in inglese) ed assicurerà l’interoperabilità e il perfetto funzionamento di tutti gli elettrodomestici di cui avremo bisogno in cucina, senza bisogno di collegarli alle prese elettriche.

Nel prossimo futuro, infatti, con la diffusione sempre più capillare dell’internet delle cose e della domotica, anche le nostre cucine si affolleranno sempre più di elettrodomestici smart per ogni funzione. Sicuramente un vantaggio che aumenterà il comfort ma anche un problema per quanto riguarda la loro alimentazione: come alimentare infatti tutti questi prodotti senza avere in cucina decine di prese elettriche? Ecco che il WPC ha pensato a Ki.

Il suo funzionamento è piuttosto semplice e ricorda un po’ quello delle basi di ricarica wireless per i telefoni‎‎. Sostanzialmente infatti si tratta di integrare una serie di trasmettitori al di sotto del piano di lavoro della cucina, in modo che tutti gli apparecchi compatibili posizionati sopra ricevano fino a 2,2 kW di potenza. La tecnologia sarà compatibile anche con i piani cottura a induzione.

Lo standard Ki Cordless Kitchen utilizzerà una serie di sensori in modo da sapere quando elementi non compatibili come ad esempio chiavi, telefoni o una mano, sono posizionati sul piano di lavoro e di conseguenza non trasmettere energia, per una sicurezza elevata. KI funzionerà con qualsiasi piano di lavoro che non sia in metallo, compreso granito e marmo. Grazie a Ki le cucine del futuro sembreranno davvero “smart”. La mancanza di cavi di alimentazione infatti garantisce maggior spazio per lavorare e più libertà nel posizionare i dispositivi. Non sarà più necessario quindi progettare la cucina in base alle prese a muro disponibili e gli apparecchi attingeranno potenza solo quando ce n’è realmente bisogno.‎

In attesa di vedere all’opera questa soluzione, le prese smart di TP-Link rappresentano una grande comodità, consentendo di decidere orari di accensione e spegnimento di molti nostri elettrodomestici.