Tom's Hardware Italia
Fotografia

Autofocus

Pagina 4: Autofocus
Una domanda che sempre più fotografi "indecisi" si pongono prima di un acquisto importante. In questo servizio cerchiamo di fugare tutti i dubbi per chi non avesse ancora le idee chiare...

Il sistema di messa a fuoco a rilevamento di fase presente nelle reflex è stato per molti anni considerato superiore a quello più preciso, ma meno veloce, di quello a contrasto utilizzato per le mirrorless. Tuttavia, negli ultimi anni i costruttori hanno implementato sistemi di autofocus ibridi con pixel a rilevamento di fase sul sensore utilizzando una variante del metodo utilizzato nelle reflex per determinare la distanza del soggetto dal sensore, colmando di fatto il divario tra DSLR e mirrorless. C'è da dire che non tutte le mirrorless adottano un sistema ibrido, tuttavia nel prossimo futuro questa tecnologia sarà estesa senz'altro anche ai modelli entry level.

Uno dei sistemi AF ibridi più sofisticati oggi presenti nelle CSC è quello della Fujifilm X-T2.

Foto 18

Il numero di punti totali è di ben 325, dei quali 169 a rilevamento di fase. L'area di rilevamento di fase è stata estesa di circa il 230% rispetto ai modelli precedenti, con un aumento del numero di punti di messa a fuoco. La fotocamera attiva anche l'AF con rilevamento di fase più frequentemente per sfruttare la velocità dell'AF e la sua precisione in più situazioni.  

Un altro vantaggio dei sistemi AF presenti sulle mirrorless è dato dall'assenza di front/back focus, un fenomeno che affligge le reflex che si verifica quando, nonostante il sistema indichi di aver focheggiato a una certa distanza (quando si illumina il punto di MAF), la messa a fuoco ricade, in realtà, più vicino (front focus) o più lontano (back focus). Questo difetto dipende da un possibile errore di taratura dell'obiettivo o dal modulo AF della fotocamera, spesso da una combinazione di entrambi. Alcune reflex possono correggere il front/back focus, ma la procedura richiede comunque l'utilizzo di una focus chart o di sistemi empirici come il test delle tre pile.

Foto 19
Focus test chart per la verifica del front/back focus. Le mirrorless non sono affette da questo fenomeno che, se non viene corretto nelle reflex in camera o mediante ricalibrazione dell'obiettivo, può comportare vistose perdite di nitidezza dovute al fatto che la macchina mette a fuoco più vicino o più lontano del punto indicato. Questo fenomeno è tanto più evidente nei teleobiettivi, quando la MAF diventa più critica e la profondità di campo più ridotta